Attualità
04/05/2023

Morire sul lavoro è inaccettabile. I sindacati chiedono norme di sicurezza e rilancio Ssn

"Il Servizio sanitario nazionale non è un diritto naturale e può liquefarsi se non viene difeso. Curarsi nel pubblico è diventato un incubo. La sorte della sanità pubblica non è solo questione sindacale, ma anche sociale e politica. Tocca al Governo, e al suo capo, dire se è a favore di un Ssn pubblico e nazionale, come modello di tutela della salute, o contro. 'Operare per il rafforzamento del Ssn, presidio insostituibile di unità del Paese' è stata l'esortazione del presidente Mattarella. Noi abbiamo bene in mente queste parole. E il capo del Governo, come pensa di invertire la rotta che ci sta portando al disastro?". Così i principali sindacati medici in una nota, all'indomani delle fiaccolate in ricordo della psichiatra Barbara Capovani uccisa a Pisa da un ex paziente, annunciano "un filo ideale che unisca le fiaccolate del 3 maggio a iniziative regionali fino a una manifestazione nazionale a Roma, senza escludere azioni sindacali fino allo sciopero, perché siamo all'ultima chiamata".

"L'Italia è il Paese dell'Ocse dove la tutela della salute assorbe la minore spesa globale. I tagli di risorse e personale degli ultimi due decenni, sommati agli effetti della pandemia, hanno peggiorato lo stato di salute del Paese, riducendo allo stremo i servizi sanitari pubblici che fanno sempre più fatica a rispondere e intercettare i bisogni dei pazienti", ricordano le sigle che aderiscono all'Intersindacale medica (Anaao Assomed, Cimo-Fesmed, Aaroi-Emac, Fassid, Fp Cgil medici e dirigenti Ssn, Fvm Federazione veterinari e medici, Uil Fpl coordinamento nazionale delle aree contrattuali medica, veterinaria sanitaria).

"I cittadini - torna a denunciare l'Intersindacale - vivono gli esasperanti tempi di attesa come negazione del loro diritto alla salute, mentre i professionisti rimangono soli, in prima linea, a gestire la forbice tra domande crescenti e risorse decrescenti, rischiando ogni giorno la vita, con l'obiettivo di tornare a casa, dopo ogni turno, indenni. Ma 'il rilancio della sanità pubblica passa dalla valorizzazione del personale', come afferma il ministro Schillaci, cui assicurare salari adeguati e condizioni di lavoro umane. Siamo di fronte a un processo di consunzione che prepara il fallimento de facto della sanità pubblica, con sviluppo incontrollato della sanità privata e crescita delle diseguaglianze, con i ricchi che potranno scegliere e i poveri nelle liste di attesa. E il ricorso al precariato e alle esternalizzazioni come ordinario sistema di reclutamento del personale, con conseguente svuotamento dei contratti e degli accordi di lavoro".

"Noi - assicurano i sindacati - continueremo a difendere un servizio sanitario pubblico, nazionale e universalistico, promuovendo con i cittadini, le associazioni di pazienti, le rappresentanze professionali una mobilitazione generale sottolineando con forza che siamo dalla parte della sanità e della salute pubblica. Ci mobilitiamo per difendere l'articolo 32 della nostra Costituzione", concludono.
Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Lo scenario di Sars-CoV-2 continua ad evolversi, la scorsa settimana negli Usa si è affrontato il dibattito su come aggiornare i vaccini che i cittadini riceveranno in autunno
Al momento però JN.1 non è più la mutazione predominante negli Stati Uniti, mentre sono in continuo aumento sono le sotto-varianti KP.2 e KP.3. Per la terza volta, dunque, dal 2022 la vaccinazione anti Covid verrà aggiornata
Sono state circa 3 milioni le donazioni in Italia di sangue nel 2023: nonostante l'aumento del 4% nella raccolta di plasma, l'obiettivo dell'autosufficienza in materia di plasmaderivati resta ancora lontano
Non decolla la regola delle '5 porzioni al giorno di frutta e verdura' raccomandate dalle linee guida per una corretta alimentazione e 4 persone su 10 sono in sovrappeso: i dati italiani

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Vendo | Veneto
Vendesi attività di studio dentistico in comune limitrofo a Castelfranco Veneto. Lo studio è di circa 130 metri quadri con...

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa