Ospedalizzazione

Covid-19, ancora giù i ricoveri nei reparti ordinari. Il report Fiaso

apr202022

Covid-19, ancora giù i ricoveri nei reparti ordinari. Il report Fiaso

Per la seconda settimana consecutiva i ricoveri per Covid nei reparti ordinari segnano un calo del 5,3% e nelle rianimazioni si osserva una riduzione del 6,9%, "ma il 100% dei pazienti ha comorbidità" e "il 30%, pur affetto da altre patologie,...
transparent
Covid-19, stabili i nuovi casi ma aumentano ricoveri e terapie intensive. Il report Gimbe

mar312022

Covid-19, stabili i nuovi casi ma aumentano ricoveri e terapie intensive. Il report Gimbe

Se i nuovi contagi restano sostanzialmente stabili, nell'ultima settimana ricominciano ad aumentare i ricoveri in terapia intensiva e i decessi da Covid-19. Lo rileva il nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe. Aumentano però del 3,2% i tamponi...
transparent
Tanti i benefici di un intervento antifumo per i ricoverati in ospedale

nov202014

Tanti i benefici di un intervento antifumo per i ricoverati in ospedale

Un intervento finalizzato all’astensione offerto ai fumatori durante la degenza ospedaliera potrebbe potenzialmente ridurre i tassi di dipendenza dal fumo facendo risparmiare il sistema sanitario nazionale britannico (Nhs). Queste, in sintesi, sono le...
transparent
Tanti i benefici di un intervento antifumo per i ricoverati in ospedale

nov182014

Tanti i benefici di un intervento antifumo per i ricoverati in ospedale

Se durante la degenza ospedaliera fosse offerto ai fumatori un intervento finalizzato all’astensione, ciò potrebbe potenzialmente ridurre i tassi di dipendenza dal fumo facendo risparmiare il sistema sanitario nazionale britannico (Nhs). Queste, in sintesi,...
transparent
In Cina aumentano gli infarti ma le cure non migliorano

giu272014

In Cina aumentano gli infarti ma le cure non migliorano

Secondo uno studio pubblicato su The Lancet il tasso di ricovero ospedaliero per infarto miocardico con sopraslivellamento ST (Stemi), il tipo più grave di attacco di cuore, è più che quadruplicato in Cina tra il 2001 e il 2011. Lo studio, finanziato...
transparent
Uno score per predire le ri-ospedalizzazioni dei pazienti complessi

giu112013

Uno score per predire le ri-ospedalizzazioni dei pazienti complessi

Una delle problematiche sanitarie oggi emergenti in ambito sanitario riguarda le modalità nell’affrontare casistiche di pazienti sempre più complessi inseriti in un sistema organizzativo  che da un lato obbliga ad un rapido turnover dei soggetti...
transparent
Come ridurre le riospedalizzazioni: ma attenzione agli indicatori

apr232013

Come ridurre le riospedalizzazioni: ma attenzione agli indicatori

Negli ultimi mesi del 2012 negli Stati Uniti è iniziato un ambizioso progetto per ridurre il tasso di riospedalizzazione nei pazienti Medicare. Il progetto consiste prevalentemente in penalizzazioni di ordine finanziario per gli ospedali con tassi di...
transparent

mar262013

Nel 2011 in Italia meno ricoveri e meno giornate di degenza

Sempre meno ricoveri in Italia: nel 2011 si è registrato mezzo milione di ricoveri in meno rispetto all'anno precedente (-4.5%) e si sono ridotte di quasi due milioni e mezzo le giornate di degenza. È quanto emerge dal rapporto annuale sull'attività...
transparent

feb262013

La riammissione in ospedale dopo scompenso, infarto o polmonite

Un importante studio multicentrico collaborativo fra alcune delle più importanti istituzioni sanitarie del mondo (americane, brasiliane, spagnole) fornisce dati relativi all’importante problematica organizzativa delle riammissioni ospedaliere a 30 giorni...
transparent
La sindrome post-ospedalizzazione: una condizione transitoria di rischio generalizzato

gen152013

La sindrome post-ospedalizzazione: una condizione transitoria di rischio generalizzato

Per una pronta guarigione dopo un ricovero in ospedale ci si focalizza essenzialmente sui problemi che hanno generato la patologia acuta causa dell’ospedalizzazione. Ciò tuttavia può essere di per sè insufficiente; infatti dopo un ricovero si assiste...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi