Inibitori della cicloossigenasi

ott122015

Slow Medicine, 10 pratiche a rischio di inappropriatezza in medicina interna

La Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti (Fadoi) è stata tra le prime organizzazioni che hanno aderito all'iniziativa "Fare di più non significa fare meglio" varata da Slow Medicine, associazione per una medicina...
transparent
Celecoxib efficace contro la depressione

nov112014

Celecoxib efficace contro la depressione

Secondo uno studio pubblicato su Jama psychiatry e coordinato da Ole Köhler dell’Aarhus university hospital a Risskov in Danimarca, i farmaci anti-infiammatori non steroidei (Fans), in particolare celecoxib, potrebbero ridurre i sintomi depressivi senza...
transparent
Antinfiammatori anti-COX-2 e mortalità per ictus ischemico

nov72014

Antinfiammatori anti-COX-2 e mortalità per ictus ischemico

Nell’ictus ischemico, ma non in quello emorragico, l’uso di inibitori di COX-2 prima del ricovero si associa a un aumento della mortalità a 30 giorni, cosa che non accade con i farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) non selettivi. Ecco, in sintesi,...
transparent

ott212013

Nel salernitano iniziativa di appropriatezza prescrittiva dei Fans. Plauso dall’Aifa

Dal Presidio ospedaliero di Roccadaspide, afferente all’Asl di Salerno, è stata da poco avviata un’iniziativa pilota sull’appropriatezza prescrittiva degli antinfiammatori non steroidei denominata “CardioPain”. D’ora in poi, le Unità operative di Cardiologia,...
transparent
Uso inappropriato di fans: esperienza pilota a Salerno su Nota 66

ott32013

Uso inappropriato di fans: esperienza pilota a Salerno su Nota 66

È partito il 27 settembre il progetto “CardioPain in Roccadaspide…l’isola che c’è” un innovativo esperimento pilota del Presidio ospedaliero di Roccadaspide per ridurre l’uso improprio di antinfiammatori, come stabilito dalla nota 66 di Aifa. Il nosocomio,...
transparent

lug242013

FANS e rischio cardiovascolare: equiparabili ai COX-2 inibitori

Già nel numero del 10 aprile ci si era occupati della tossicità dei FANS per il sistema cardiovascolare ed ancora una recente meta-analisi pubblicata su Lancet sostiene che alte dosi di FANS possono raddoppiare il rischio di infarto...
transparent

nov162011

Artrosi: terapia con celecoxib meglio continua che intermittente

Il trattamento continuo con celecoxib risulta significativamente più efficace del suo impiego intermittente per la prevenzione degli episodi flogistici dolorosi dell'artrosi a livello dell'anca e del ginocchio, senza causare un aumento di eventi avversi,...
transparent

lug272011

FANS come fattore di rischio di fibrillazione atriale

L’uso di FANS può aumentare il rischio di fibrillazione (FA) o flutter (FL. A) atriali, soprattutto attraverso i loro effetti sul rene (ritenzione di liquidi, alterazioni elettrolitiche, destabilizzazione della pressione arteriosa), ma le evidenze sono...
transparent

lug192011

Rischio fibrillazione atriale e flutter da Fans e Cox-2 inibitori

Farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) di comune prescrizione, siano essi non selettivi tradizionali o inibitori della Cox-2, possono aumentare il rischio di fibrillazione atriale o flutter, soprattutto fra i nuovi utilizzatori. Lo suggerisce uno...
transparent

giu272011

I FANS nel post-IMA

Negli ultimi tempi c’è stata una crescente attenzione al maggior rischio cardiovascolare (CVR) associato all’utilizzo dei FANS, specialmente in pazienti con malattia cardiovascolare stabiliz-zata, e questo vale sia per gli inibitori selettivi della ciclossigenasi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community