Clinica
Anticoncezionali
20/11/2023

Gli anticoncezionali potrebbero peggiorare ansia e stress nelle donne che li usano

In uno studio i ricercatori hanno studiato gli effetti psicologici e ormonali degli anticoncezionali nelle donne in età fertile

terapia-ormonale-sostitutiva

In uno studio pubblicato su Frontiers in Endocrinology i ricercatori dell’Università del Quebec coordinati dalla ricercatrice Alexandra Brouillard, hanno scoperto che una regione del cervello che diminuisce i segnali di paura (corteccia prefrontale ventromediale) è più sottile nelle donne che usano contraccettivi orali.

«Gli ormoni sessuali sono noti per modulare la rete cerebrale coinvolta nei processi di paura, e oltre 150 milioni sono le donne che nel mondo fanno uso di contraccettivi orali, specie quelli combinati (COC)» afferma la ricercatrice canadese, spiegando che i risultati ottenuti dimostrano che le donne sane che utilizzano COC hanno una corteccia prefrontale ventromediale più sottile rispetto agli uomini. «E dato che questa regione specifica della corteccia prefrontale si ritiene abbia un ruolo nella regolazione delle emozioni, i nostri dati potrebbero rappresentare un meccanismo attraverso il quale i COC possono peggiorare la paura femminile» scrivono gli autori, che hanno reclutato donne adulte sane tra 23 e 35 anni che utilizzavano COC attualmente (n=62), che li avevano usati in precedenza (n=37), o non li avevano mai usati (n=40) oppure uomini (n=41). Gli ormoni sessuali endogeni salivari e l'etinilestradiolo (EE) salivare delle utilizzatrici attuali sono stati valutati utilizzando la cromatografia liquida con spettrometria di massa tandem. Usando la risonanza magnetica strutturale, gli autori hanno inoltre misurato il volume di materia grigia superficiale (GMV) e lo spessore corticale (CT) delle regioni sede dei circuiti della paura. Il confronto tra i gruppi ha permesso di vedere se l'uso di COC fosse associato ad alterazioni morfologiche attuali o a lungo termine e di rilevare differenze di genere rispetto agli uomini.

E a conti fatti Brouillard e colleghi hanno notato che la corteccia prefrontale ventromediale non solo era più sottile nelle utilizzatrici attuali di COC rispetto agli uomini, ma che non c’erano differenze di spessore nelle le donne che avevano usato COC in precedenza o che non li avevano mai usati. «Questi dati suggeriscono che nel cervello femminile ansia e stress potrebbero essere peggiorati dall’uso di COC in modo reversibile, aprendo la strada a studi futuri per chiarire l’origine e i fattori che contribuiscono alle malattie legate alla paura che colpiscono il genere femminile, mediate dagli ormoni sessuali» conclude Brouillard.


Frontiers in Endocrinology 2023. Doi: 10.3389/fendo.2023.122850

http://doi.org/10.3389/fendo.2023.122850


Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Vendo | Veneto
Vendesi attività di studio dentistico in comune limitrofo a Castelfranco Veneto. Lo studio è di circa 130 metri quadri con...

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa