Dermatologia
13/04/2024

Patologie e inestetismi ungueali e trattamenti dermocosmetici

Avere delle unghie sane è molto importante perché aumenta la sensibilità di mani e piedi e di conseguenza ne aumenta anche l'efficienza. La consistenza delle unghie non va mai trascurata, specialmente l’elasticità, la flessibilità e la resistenza alla compressione e trazione.

unghie

Le patologie ungueali, possono essere causate da patologie sistemiche, dermatologiche, invecchiamento o microtraumi quotidiani che ne inficiano molto spesso la qualità fisiologica e vanno trattate in modo specifico, a seconda dell’eziologia.

In particolare, se le anomalie sono presenti su tutte le unghie si tratta verosimilmente di una causa sistemica (ischemia periferica, chemioterapia, iperpiressia) o di una patologia dermatologica (dermatite da contatto, perionissi..); se presenti su un solo dito possono essere riferibili a trauma (manicure aggressiva, onicotillomania) o ad un’infezione localizzata. Alcune evidenze specifiche come le Linee di Beau (solchi trasversali rispetto alla superficie della lamina ungueale) sono segno di interruzione della proliferazione della matrice (microtraumi ripetuti) o conseguenza di assunzione di farmaci antiblastici per chemioterapia o anche di malattie reumatologiche e cardiache.

Tra le patologie ungueali più diffuse:

Anonichia (assenza di lamina ungueale): congenita o acquisita (soprattutto negli psoriaci), può essere accompagnata da cromonichia (variazione del colore naturale dell’unghia).

Coilonichia (unghie ricurve o “a vetrino d’orologio’’): spesso questa situazione è strettamente associata a problemi gravi, come disturbi a carico dei polmoni e scompenso cardiaco.

Onicocriptosi (unghia incarnita): la lamina ungueale si spinge sempre più in profondità, provocando infiammazione e dolore.

Onicodistrofia: indica genericamente un’alterazione della crescita della forma dell’unghia, causata da ridotto afflusso ematico alla matrice oppure da una carenza nutrizionale, o semplicemente dal fisiologico invecchiamento cutaneo.

Onicofagia: non è una patologia ma la conseguenza di un disturbo compulsivo che induce la persona a rosicchiare le lamine ungueali e ciò può danneggiare tutta l’unghia e provocare anche infezioni batteriche a causa della macerazione indotta dalla saliva.

Onicogrifosi (unghia ad artiglio): unghie ipertrofiche, lunghe e ricurve, tipiche degli anziani, associata a deviazioni ossee.

Onicolisi: distacco della lamina ungueale dovuta a infezioni, psoriasi, microtraumi o assunzione di farmaci antiblastici.

Onicomicosi: infezione della regione ungueale mediata da miceti che presenta una lamina ispessita o distaccata con colore diverso dal normale.

Onicoressi: striature e fissurazioni longitudinali più o meno profonde, di normale riscontro nelle persone anziane che presentano spesso la lamina assottigliata.

Onicoschilzia lamellina: fragilità ungueale, molto diffusa e spesso segno di carenze vitaminiche (Ae B6) o di carenze di calcio. Questa condizione è presente più spesso in età avanzata sulla base di carenze nutrizionali, disidratazione, contatto con sostanze irritanti, microtraumi o utilizzo di prodotti per le unghie, di solito smalti e solventi, di scarsa qualità.

Associate alle patologie e agli inestetismi si osservano anche alterazioni del colore che possono essere così classificate:

Leuconichia (macchie bianche sulla lamina): piccoli ammassi di cheratina (diffusa su tutta la lamina o punctata, punteggiata a piccole macchie o striata, piccole striature biancastre).

Unghie a macchia rossa: spesso presenti in pazienti psoriaci, come conseguenza di infiammazione articolare sottostante.

Unghie a macchie gialle: dovute a cause comportamentali (utilizzo di smalti di scarsa qualità, fumo) oppure a problematiche respiratorie come bronchite o sinusite cronica.

Unghie a macchie scure (melanonichia): potrebbero essere sintomatiche di ematoma subungueale conseguente a trauma oppure di nevo o addirittura di melanoma o di infezione da Aspergillus niger.

Unghie a macchie verdi o blu: quasi sempre dovute a infezione da Pseudomonas Aeruginosa (un batterio che digerisce la cheratina della lamina e produce una sostanza verdastra). Le macchie blu si manifestano in caso di difficoltà circolatorie e di ossigeno e sono tipiche dei pazienti con scompensi respiratori o cardiaci.

Trattamenti dermocosmetici a supporto 

Le unghie vanno innanzitutto protette, evitando l’eccessiva umidità e riducendo i lavori domestici al minimo, utilizzando sempre due paia di guanti: di cotone sulla pelle, di gomma sopra. Le mani vanno lavate con detergente a pH neutro, al massimo 4 volte al giorno, applicando poi sulle unghie un dermocosmetico che eviti un’eccessiva disidratazione, per cicli di 3-4 mesi.

I prodotti per uso topico sono liquidi, emulsioni o gel che hanno la funzione di nutrire e contrastare la fragilità ungueale. Le emulsioni nutrono l’unghia e forniscono una ‘’barriera idrofoba’’ in grado di proteggere la pelle da stress chimico-fisici esterni, nutrire e contrastare la fragilità cutanea, grazie alla presenza di lipidi simili a quelli dello strato corneo. Le emulsioni vanno applicate 2 volte al giorno mentre i gel, che induriscono la lamina, 1 volta al giorno. I principali ingredienti di queste forme cosmetiche sono: colesterolo, tocoferolo acetato, pantenolo, glicerina, fosfolipidi, glicosfingolipidi, lecitina, acido linoleico (omega 3 e omega 6), urea, glicerina.

Per patologie e inestetismi che si riferiscono ad un problema sistemico possono essere consigliati anche integratori alimentari a supporto, 1 o 2 v./die a base di aminoacidi 8l-metionina, L-cisteina, acido glutammico, cistina, Metilsulfometano, oli (olio di soia o germe di grano), vitamine liposolubili (ß carotene, tocoferoli), vitamine idrosolubili (biotina, acido pantotenico), sali minerali (calcio, zinco, rame, zolfo, ferro). Da tenere presente che gli integratori non agiscono direttamente sulla crescita o sulla ricostruzione dell’unghia ma coadiuvano gli altri trattamenti sia di tipo farmacologico che dermocosmetico.

Fonti:
Borellini U., Manuale di Cosmetologia, EDRA
Ascioti MT, Osti F., Penazzi E, Reparto Dermocosmetico _ Guida al Cross selling – Edra 2016, 2022.
Cashman MW, Sloan SB. Nutrition and nail desease. Clinic Dermatology 2010, Jul-Aug; 28 (4): 420:5
https://www.aad.org/



Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Altro | Tutta Italia
Mi chiamo Federica Libbia, sono vedova.  Scrivo questo con le lacrime agli occhi perché sono delusa dalla vita.  Non ho...

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa


Pacchetto di corsi per 25 ECM

3 corsi Fad per 25 crediti ECM destinati ai medici: Corso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso...