Professione medica
Simg
17/06/2024

Calendario Vaccinale per la Vita, Simg entra a far parte del board

La SIMG entra a far parte del “Board del Calendario Vaccinale per la vita”, il progetto scientifico nato nel 2012 grazie allo sforzo congiunto di quattro realtà scientifiche impegnate nella prevenzione vaccinale

calendario vaccinale

Con l’obiettivo di favorire la cultura della vaccinazione, la Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) entra a far parte del “Board del Calendario Vaccinale per la vita”, il progetto scientifico nato nel 2012 grazie allo sforzo congiunto di quattro realtà scientifiche impegnate nella prevenzione vaccinale: la FIMMG Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, la FIMP Federazione Italiana Medici Pediatri, la SIP Società Italiana di Pediatria, la SItI Società Italiana di Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica. “La nostra adesione ci rende orgogliosi, in quanto entriamo a far parte di una compagine qualificata che riconosce gli sforzi compiuti dalla SIMG in questi anni e apprezza il contributo scientifico e professionale che potremo dare nell’elaborazione dei prossimi Piani Nazionali di Prevenzione Vaccinale”, sottolinea Alessandro Rossi, Presidente SIMG. L’impegno di questi anni ha permesso che “la nostra candidatura venisse accolta (e ne siamo grati), offrendoci un’ulteriore opportunità di crescita e di collaborazione a cui parteciperemo lavorando alacremente”, spiega.

Il lavoro messo in atto dalle società scientifiche che dal 2012 fanno parte del “Board del Calendario Vaccinale per la Vita” si propone come modello per i clinici di diverse aree, per le autorità sanitarie e per la cittadinanza tutta. I risultati raggiunti in questi anni ripagano degli sforzi compiuti, dimostrando come le proposte del Board in termini di raccomandazioni sull’utilizzo dei vaccini (peraltro pubblicate in riviste scientifiche internazionali) siano effettivamente diventate un punto di riferimento per la sanità pubblica del nostro Paese. Il Board è aperto a collaborazioni anche con altre società scientifiche su specifiche tematiche, utili alla definizione delle strategie vaccinali, particolarmente per i soggetti a rischio per patologie o condizioni di vita specifiche. La struttura dell’alleanza tra le cinque società consiste di un board scientifico composto da 3-4 componenti per ciascuna di esse più il coordinatore tecnico-scientifico, e da un organismo di conduzione strategica, che raccoglie i presidenti segretario generale delle società, cui partecipa anche il coordinatore; il ruolo di coordinatore tecnico-scientifico è svolto da Paolo Bonanni, Professore Ordinario di Igiene presso l’Università di Firenze. “Il nostro obiettivo originario era rendere il concetto di vaccinazione per tutto il corso della vita una realtà di sanità pubblica spiega il Coordinatore del Gruppo Puntiamo a una prevenzione efficace ed efficiente della salute della popolazione mediante un’offerta attiva di vaccini di comprovata efficacia e sicurezza ai cittadini di ogni età. Alle nostre raccomandazioni scientifiche, che rappresentano inizialmente una proposta nell’interesse di salute del singolo, è seguito negli anni un recepimento sempre più ampio delle raccomandazioni del Board da parte delle autorità sanitarie regionali e nazionali: Si passa quindi da una buona pratica individuale a un diritto di ogni cittadino cui la prevenzione vaccinale è raccomandata”.

Per Bonanni, “nel 2017 abbiamo compiuto un salto di qualità con un risultato storico: il Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019 si è ispirato in ampia parte alla nostra proposta. La nostra attività va oltre la definizione di un calendario aggiornato periodicamente, ma offriamo un contributo con analisi, raccomandazioni e prese di posizione su tematiche di attualità rilevanti nel nostro ambito di competenza. Negli ultimi anni, ad esempio, abbiamo sottolineato l’importanza del nuovo vaccino ricombinante contro l’Herpes Zoster, l’opportunità degli anticorpi monoclonali per il Virus Respiratorio Sinciziale (RSV) nei bambini (in collaborazione con la Società Italiana di Neonatologia SIN), il ruolo strategico delle vaccinazioni stagionali contro il COVID, la recente novità del nuovo vaccino anti-RSV per l’adulto fragile e l’anziano”. In conclusione, “dalla SIMG ci aspettiamo un contributo scientifico, grazie all’esperienza maturata dai Medici di Medicina Generale in questo ambito, che potrà aiutarci nei processi di aggiornamento del calendario evidenzia Bonanni Inoltre, la Medicina Generale può contare su un’ampia mole di dati epidemiologici e statistici, utili per comprendere le reali adesioni alle campagne vaccinali e per identificare chi abbia caratteristiche importanti da considerare come target di determinate vaccinazioni”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Ecco le statistiche comparate con gli altri paesi e prese in esame nel rapporto Fnomceo-Censis "Il necessario cambio di paradigma nel Servizio sanitario: stop all'aziendalizzazione e ritorno del primato della salute"
"La Task Force Specialistica OM, nasce allo scopo di governare le liste d’attesa attraverso un’azione di controllo della domanda con una indiscriminata operazione di taglio delle prescrizioni" il parere di Fimmg Bologna
Per i laureati magistrali a ciclo unico in Medicina il fabbisogno definito sia dal Ministero della Salute sia dalle Regioni è di 19.286 immatricolandi nelle università, 1317 veterinari e 1585 odontoiatri
Nel nuovo Rapporto Fnomceo-Censis, “Il necessario cambio di paradigma nel Ssn: stop all’aziendalizzazione e ritorno del primato della salute” traspare come 8 italiani su 10 credano che se in questi anni la sanità ha retto

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Offro lavoro | Veneto
C&N farmaceutici srl - con sede a Casier, in provincia di Treviso - azienda in forte crescita, basata su un ambiente...

EVENTI
Dall’economia al primato della persona
Sarà presentato il secondo Rapporto Fnomceo-Censis: “Il necessario cambio di paradigma nel Servizio sanitario: stop all’aziendalizzazione e ritorno del primato...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa