Enti regolatori
Malattie rare
08/03/2024

Malattie rare, rimborsabile in Italia farmaco orale pediatrico per neurofibromi plessiformi

Si tratta di selumetinib primo farmaco autorizzato per il trattamento dei neurofibromi plessiformi sintomatici e non operabili in pazienti pediatrici affetti da neurofibromatosi di tipo 1

farmacovigilanza

L’Aifa ha approvato la rimborsabilità di selumetinib primo farmaco autorizzato per il trattamento dei neurofibromi plessiformi (PN) sintomatici e non operabili in pazienti pediatrici affetti da neurofibromatosi di tipo 1 (NF1) di età pari o superiore a tre anni. Il farmaco ha ricevuto l’approvazione condizionata in Unione Europea (UE), nel giugno 2021. La nuova opzione terapeutica è stata presentata alla stampa di settore da AstraZeneca, insieme ad Alexion, AstraZeneca Rare Disease in una conferenza stampa a Milano.

La NF1 è una condizione genetica debilitante che in tutto il mondo colpisce una persona su 3.000 e che in Italia si stima coinvolga circa 20.000 pazienti. In una percentuale tra il 30 e il 50% delle persone affette da NF1, si sviluppano tumori sulle guaine nervose (neurofibromi plessiformi) che causano potenziali problemi clinici come deturpazioni, disfunzioni motorie, dolore, disfunzioni delle vie aeree, disturbi visivi e disfunzioni vescicali o intestinali. L'approvazione da parte di AIFA si basa sui risultati positivi dello studio SPRINT Stratum 1 di Fase II, sponsorizzato dal Programma di Valutazione della Terapia del Cancro (CTEP) del National Cancer Institute (NCI). Questo studio ha dimostrato che selumetinib riduce le dimensioni dei tumori inoperabili nei bambini, riducendo il dolore e migliorando la qualità della vita. I dati di sicurezza ed efficacia dello studio SPRINT di Fase II, con un follow-up più lungo, sono stati forniti come una delle condizioni per l'approvazione.

“L’accesso a selumetinib può avere un impatto positivo sulla qualità della vita, in particolare con una duratura riduzione del dolore – ha spiegato Maria Cristina Diana, UOC Neurologia Pediatrica e Malattie Muscolari IRCCS Istituto G. Gaslini, Genova. - Finora, il trattamento principale per i neurofibromi plessiformi è stato di natura chirurgica, ma è fondamentale sottolineare che, in circa il 50% dei pazienti, i neurofibromi plessiformi sono considerati inoperabili. Ciò significa che la resezione è impossibile senza aumentare significativamente la morbilità, spesso a causa della vicinanza a organi vitali, dell'invasività della lesione o del suo grado di vascolarizzazione. Un grande passo avanti è stato compiuto con l'introduzione del selumetinib, rappresentando la prima terapia farmacologica per il trattamento dei neurofibromi plessiformi sintomatici e inoperabili dai 3 anni di età, affetti da NF1. Questa opzione terapeutica offre nuove prospettive per i pazienti che altrimenti non avrebbero beneficiato della chirurgia”.
“Fino a pochi anni fa - ha aggiunto Antonella Cacchione, Area Clinica di Oncoematologia, Terapia Cellulare, Terapie Geniche e Trapianto Emopoietico, IRCCS Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Roma - i piccoli pazienti con neurofibromi estesi e sintomatici erano costretti a subire multipli, ma incompleti, interventi chirurgici e a gestire il dolore o i deficit da compressione meccanica con terapie sintomatiche. Una terapia medica - oltretutto per via orale - non era mai stata disponibile per una patologia come il neurofibroma plessiforme, all’interno di una malattia rara (ma non troppo) come la NF1. Selumetinib mostra anche miglioramenti in termini di forza muscolare e di mobilità articolare e, più in generale, sui sintomi correlati al tumore. La nostra esperienza nella pratica clinica conferma questi dati e riteniamo che anche la riduzione del tempo di ospedalizzazione derivante dall'utilizzo di questa terapia sia un parametro importante da considerare”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Altro | Trentino-Alto Adige
Studio dentistico affitta postazione lavorativa a colleghi o a medici specialisti

EVENTI
Aderenza alla terapia, il 10 aprile a Roma esperti a confronto
Ottimizzare l’aderenza alle terapie, esplorando nuove strategie di miglioramento dal punto di vista clinico, socioeconomico e organizzativo. Con questo obiettivo...

AZIENDE
Eurosets presenta Landing Advance
Immagine in evidenza Eurosets presenta Landing Advance, un sistema completo e intuitivo che apre nuove frontiere nel campo del monitoraggio multiparametrico in cardiochirurgia...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa


Pacchetto di corsi per 25 ECM

3 corsi Fad per 25 crediti ECM destinati ai medici: Corso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso...