Europa e Mondo
COVID
04/03/2024

Covid-19, i Cdc archiviano i 5 giorni di isolamento. Stesse regole degli altri virus respiratori

La nuova guida offre un approccio unificato per affrontare i rischi derivanti da una serie di malattie virali respiratorie comuni, dicono i Cdc

vaccini covid

“Rimanere a casa e lontani dagli altri" quando si ha "un virus respiratorio". E’ questa l’indicazione che arriva dai Cdc che toglie i riferimenti alla raccomandazione di isolarsi 5 giorni dopo un tampone positivo a Covid, che ancora resisteva nelle guide Usa. Un nuovo corso che si mette definitivamente alle spalle quelle indicazioni 'speciali' mirate a Sars-CoV-2. La nuova guida "offre un approccio unificato per affrontare i rischi derivanti da una serie di malattie virali respiratorie comuni, come Covid-19, influenza e virus respiratorio sinciziale Rsv, che possono causare impatti significativi sulla salute e stress per ospedali e operatori sanitari", si legge nella nota dei Cdc.

 L'agenzia sta aggiornando le raccomandazioni ora "perché gli Stati Uniti stanno registrando molti meno ricoveri e decessi associati a Covid-19 e perché disponiamo di più strumenti che mai per combattere l'influenza, il Covid e l'Rsv". L'annuncio, commenta la direttrice dei Cdc Mandy Cohen, "riflette i progressi che abbiamo fatto nella protezione dalle gravi malattie causate dal Covid-19. Tuttavia, dobbiamo ancora utilizzare le soluzioni di buon senso che sappiamo funzionare per proteggere noi stessi e gli altri da gravi malattie causate da virus respiratori, tra cui la vaccinazione, il trattamento e la permanenza a casa quando ci ammaliamo".

 Le raccomandazioni, si spiega nella nota dei Cdc, suggeriscono di "tornare alle normali attività quando, per almeno 24 ore, i sintomi stanno migliorando complessivamente e, in caso di febbre, se questa è scomparsa senza l'uso di un farmaco per ridurla. Una volta che le persone riprendono le normali attività, sono incoraggiate ad adottare ulteriori strategie di prevenzione per i 5 giorni successivi per frenare la diffusione della malattia, come adottare maggiori misure per un'aria più pulita, migliorare le pratiche igieniche, indossare una mascherina adatta, mantenere la distanza dagli altri, e sottoporsi al test per i virus respiratori". È importante sottolineare, conclude l'ente, "che gli Stati e i Paesi che hanno già adeguato i tempi di isolamento raccomandati non hanno registrato un aumento dei ricoveri o dei decessi correlati al Covid. Sebbene ogni virus respiratorio non agisca allo stesso modo, l'adozione di un approccio unificato per limitarne la diffusione rende le raccomandazioni più facili da seguire e quindi con maggiori probabilità di essere adottate".


Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Nella regione dell'Oms Europa la percentuale di pazienti positivi al Sars-CoV-2 nelle reti delle cure primarie “è aumentata di 5 volte nelle ultime 8 settimane”
Complici le nuove varianti, dall'ormai prevalente KP.3 la più attiva delle varianti cosiddette 'FLiRT' alla relativamente nuova LB.1 che sta mostrando una crescita nel Paese. Il quadro emerge dall'ultimo aggiornamento dei Centri statunitensi
Dopo i casi di aborto a seguito dall'infezione da virus Oropouche, l'Organizzazione Panamericana della sanità, ha lanciato l'allarme sui casi in cui potrebbe essersi verificato un contagio verticale
Quattro nuovi casi umani di influenza aviare negli States. I Cdc sarebbero a conoscenza anche di un quinto caso, al momento presunto, sul quale sono in corso le analisi per la conferma

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Offro lavoro | Tutta Italia
Noos Srl è un'azienda farmaceutica italiana in forte crescita, operante nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci, dispositivi medici ed integratori...

EVENTI
Dall’economia al primato della persona
Sarà presentato il secondo Rapporto Fnomceo-Censis: “Il necessario cambio di paradigma nel Servizio sanitario: stop all’aziendalizzazione e ritorno del primato...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa