Enti regolatori
04/10/2023

Ridurre gli oppioidi dopo un intervento chirurgico è efficace e sicuro

Uno studio recente della Mayo Clinic ha dimostrato che la maggior parte dei pazienti a cui sono stati prescritti meno oppioidi dopo un intervento chirurgico è stata in grado di mantenere livelli di comfort soddisfacenti senza necessità di nuove prescrizioni.

I risultati dello studio sono stati utilizzati per comprendere il collegamento tra la riduzione delle prescrizioni di oppioidi e la soddisfazione dei pazienti per il sollievo dal dolore e pubblicati sulla rivista "Annals of Surgery".

I ricercatori hanno collaborato con il Mayo Clinic Survey Research Center per condurre un'indagine su pazienti sottoposti a diversi tipi di interventi chirurgici e indagare sulle loro esperienze post-operatorie, sull'approccio generale al controllo del dolore e sull'uso di oppioidi.
Lo studio ha mostrato che, mentre la maggior parte (88%) dei pazienti ha sperimentato un ragionevole controllo del dolore seguendo un protocollo di riduzione delle prescrizioni di oppioidi, solo un piccolo gruppo di pazienti non ha riscontrato una soddisfazione adeguata delle proprie esigenze. Questo gruppo potrebbe beneficiare di una personalizzazione ulteriore delle linee guida sulla prescrizione di oppioidi, ha concluso lo studio.

Sebbene l'indagine incentrata sui pazienti abbia sostenuto la gestione del dolore con meno oppioidi, ha anche sottolineato la necessità di una prescrizione accurata fin dall'inizio. I ricercatori hanno notato che nonostante gli sforzi educativi per incoraggiare i pazienti a smaltire correttamente gli oppioidi inutilizzati, molti avevano ancora compresse avanzate, il che potrebbe portare all'abuso.

L'abuso di prescrizione rimane un importante contribuente all'epidemia di oppioidi negli Stati Uniti, con lo studio che segnala che nel 2020 da solo 2,3 milioni di persone hanno avuto questo problema, con più di 16.000 persone morte per overdose.

Il dott. Cornelius A. Thiels, chirurgo oncologo presso la Mayo Clinic e autore senior dello studio, ha dichiarato: "Volevamo capire meglio quante compresse ogni paziente avesse bisogno e quante ne avanzassero, il che ha dato il via alla pubblicazione di linee guida".
La dott.ssa Hallbera Gudmundsdottir, prima autrice dello studio, aggiunge che la ricerca "è un importante primo passo verso una gestione del dolore non solo più sicura, ma anche migliore per ogni paziente dopo un intervento chirurgico".

Il dott. Thiels e la dott.ssa Gudmundsdottir sottolineano che le future ricerche si concentreranno sull'uso dell'intelligenza artificiale per aiutare a raggiungere un controllo ottimale del dolore per ogni paziente dopo la dimissione.
Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Il farmaco contiene una combinazione dei principi attivi aztreonam-avibactam ed è indicato per le infezioni intra-addominali complicate, per la polmonite acquisita in ospedale, per le infezioni complicate del tratto urinario

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Vendo | Sardegna
Vendesi apparecchiatura di radio frequanza medicale per il ringiovanimento viso/corpo usata pochissimo in perfette condizioni. Per info e costo contattarmi...

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa


Pacchetto di corsi per 25 ECM

3 corsi Fad per 25 crediti ECM destinati ai medici: Corso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso...