Farmaci
26/09/2023

Leucemia mieloide acuta, approvazione europea per combinazione orale

Otsuka e Astex hanno annunciato che la Commissione Europea ha approvato la combinazione orale di decitabina e cedazuridina in monoterapia per il trattamento di pazienti adulti affetti da leucemia mieloide acuta (LMA) di nuova diagnosi non idonei alla chemioterapia di induzione standard.
La decisione della Commissione Europea si riferisce allo Spazio Economico Europeo (EEA), che comprende gli Stati dell'Unione Europea, Islanda, Liechtenstein e Norvegia. La combinazione di decitabina/cedazuridina è il primo e unico agente ipometilante orale autorizzato nello Spazio Economico Europeo per questa popolazione di pazienti.

La leucemia mieloide acuta è la forma più comune di leucemia acuta negli adulti. L'età media alla diagnosi è circa 70 anni. In Europa, l'incidenza di LMA è in aumento, ciò può essere attribuito all'invecchiamento della popolazione; l'incidenza di LMA in Europa è passata da 3,48 nel 1976 a 5,06 pazienti per 100.000 abitanti nel 2013. In tutta Europa e in tutte le fasce d'età, la LMA risulta decisamente più comune negli uomini che nelle donne. Le prospettive per i pazienti con diagnosi di LMA sono migliorate nel tempo grazie al progresso delle cure e delle terapie, tuttavia tra il 2000 e il 2007, la sopravvivenza a 5 anni era solo del 17%.

Le attuali opzioni terapeutiche dei pazienti adulti con LMA sono costituite da infusioni chemioterapiche somministrate per via endovenosa in ospedale e, per i pazienti non candidabili alla chemioterapia, da regimi basati su agenti ipometilanti somministrati per via parenterale, con cicli di trattamento della durata tipica di 5-7 giorni. La fatigue può ridurre significativamente le attività di tutti i giorni con un impatto sulla qualità di vita dei pazienti. La terapia con decitabina e cedazuridina può offrire ai pazienti e ai medici un'opzione terapeutica orale per questi pazienti.

La terapia è una combinazione a dose fissa, somministrata per via orale, dell'agente ipometilante (HMA) approvato, la decitabina (35 mg), insieme alla cedazuridina (100 mg), un inibitore della citidina deaminasi. Inibendo la citidina deaminasi nell'intestino e nel fegato, la combinazione a dose fissa è progettata per consentire alla somministrazione orale di decitabina di raggiungere, nell'arco di cinque giorni in un dato ciclo, un'esposizione sistemica paragonabile alla decitabina per via endovenosa assunta col medesimo schema di somministrazione.
L'approvazione della Commissione Europea si basa sui risultati dello studio clinico di Fase 3 ASCERTAIN che analizza l'equivalenza dell'esposizione farmacocinetica della nuova combinazione orale a dose fissa rispetto alla decitabina per via endovenosa nei pazienti affetti da LMA. Lo studio ASCERTAIN ha raggiunto l'endpoint primario: la combinazione orale a dose fissa di decitabina e cedazuridina ha dimostrato l'equivalenza dell'esposizione farmacocinetica rispetto a un regime standard di 5 giorni di decitabina per via endovenosa, utilizzando un disegno di studio cross-over a due cicli. I risultati di sicurezza della combinazione di decitabina e cedazuridina a dose fissa sono risultati in linea con quelli dimostrati dalla decitabina per via endovenosa.

Il 10 Giugno 2022, l'Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha approvato un piano di sperimentazione pediatrica per la combinazione orale di decitabina e cedazuridina a dose fissa, che rappresenta un'importante pietra miliare nell'ottica di proseguire gli studi clinici nei bambini affetti da LMA.
Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Con il caldo, prima della partenza per le vacanze, è bene osservare alcune semplici accortezze. L'Aifa ha pubblicato un vademecum che raccoglie i principali consigli per gestire al meglio le terapie farmacologiche anche in estate
Quello messo a punto dagli scienziati è un approccio personalizzato che consiste nell'ingegnerizzare geneticamente i linfociti sani del paziente. L'immunoterapia ha ridotto i tumori ed è stata in grado di impedirne la ricrescita
Il sistema, che dura 15 giorni permette, con un'occhiata allo smartphone, senza pungersi il dito o scansionare il sensore, di controllare i livelli di glucosio aggiornati minuto per minuto e inviati automaticamente al cellulare
Nel 2023 gli italiani hanno dovuto affrontare la mancanza di farmaci molto diffusi come analgesici e antidolorifici, antibiotici e antivirali. Ma sono mancati anche medicinali per molti altri disturbi e malattie

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Offro lavoro | Lombardia
Sanipiù per un prestigioso ospedale privato sito a Milano che deve implementare l'organico medico, ricerca un/a:MEDICO FISIATRAPROFILORequisiti:Laurea in Medicina e...

EVENTI
Dall’economia al primato della persona
Sarà presentato il secondo Rapporto Fnomceo-Censis: “Il necessario cambio di paradigma nel Servizio sanitario: stop all’aziendalizzazione e ritorno del primato...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa