Attualità
10/03/2022

Ucraina, ai bimbi screening Covid e Tbc e verificare vaccinazioni di routine. Il vademecum Sip

Una guida per l'accoglienza dei minori in fuga dall'Ucraina. Gli esperti della Sip, la Società italiana di pediatria, hanno elaborato un vademecum per l'accoglienza dei minori in fuga dall'Ucraina e in arrivo nel nostro Paese. Il documento è rivolto alle strutture, alle organizzazioni e a tutti coloro che sono coinvolti nell'accoglienza di questi bambini, con l'obiettivo di offrire loro la migliore assistenza sanitaria possibile attraverso un approccio omogeneo e basato sulle evidenze scientifiche.

Secondo gli specialisti, ai bambini ucraini in fuga dal loro Paese vanno assicurati: "Un pediatra di famiglia, con assegnazione del 'codice Stp' (straniero temporaneamente presente) che permette di avere gli stessi diritti dei bambini italiani per l'accesso alle prestazioni sanitarie, inclusa la scelta del pediatra di famiglia; una visita medica per valutare lo stato nutrizionale, l'apparato cardiorespiratorio (misurando la pressione arteriosa) e lo stato della cute per l'identificazione di ectoparassitosi". La Sip suggerisce "di valutare anche la presenza di sintomi quali diarrea, dolori addominali, nausea, vomito, prurito, che possono essere suggestivi di parassitosi", e inoltre "va monitorata la presenza di segni o sintomi di anemia, offrendo, se necessario, un esame emocromocitometrico per valutare lo stato di salute generale". I pediatri suggeriscono poi "lo screening per Covid-19 entro 48 ore dall'arrivo nel nostro Paese con tamponi nasofaringei antigenici o molecolari, secondo la normativa vigente, e la possibilità di essere vaccinati contro Covid-19 a partire dai 5 anni".

Il vademecum raccomanda poi "le vaccinazioni di ruotine in rapporto all'età, secondo il calendario del Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente in Italia, cercando di ricostruire se possibile lo schema vaccinale cui il minore è stato sottoposto", e "lo screening per la tubercolosi (Tbc), considerata l'elevata incidenza in Ucraina di questa patologia. Si consiglia di eseguire lo screening per Tbc con intradermoreazione di Mantoux (Tst) o, in alternativa, con test Igra (quest'ultimo indicato in particolare nei casi di pregressa vaccinazione e nei soggetti di età sopra i 5 anni). Nei pazienti con tosse persistente da più di 2 settimane, è raccomandata una radiografia del torace e successivi esami di approfondimento diagnostico".

I pediatri ricordano poi la necessità del "diritto all'ascolto, fornendo supporto psicologico e promuovendo il ricongiungimento familiare il prima possibile". E la disponibilità di mediatori culturali "con specifiche competenze sanitarie, al fine di supportare la relazione medico-paziente, e l'uso di strumenti informativi per la registrazione e la pronta disponibilità di dati sanitari, fatte salve le esigenze di tutela della privacy del minore lungo tutto il percorso di accoglienza".
Da ultimo, la Sip raccomanda un rapido inserimento dei profughi minori in ambito scolastico, allo scopo di favorire l'apprendimento della lingua e l'integrazione sociale.

La Società italiana di pediatria ha attivato l'indirizzo email infettivologiapediatrica.ucraina@gmail.com, al quale ci si può rivolgere per avere la consulenza degli esperti Sip in caso di dubbi o difficoltà nella gestione infettivologica pediatrica.
Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Lo scenario di Sars-CoV-2 continua ad evolversi, la scorsa settimana negli Usa si è affrontato il dibattito su come aggiornare i vaccini che i cittadini riceveranno in autunno
La nuova ondata di polvere del Sahara che raggiungerà anche il nostro Paese rischia di avere effetti negativi sulla qualità dell'aria e sulla salute di milioni di cittadini
Sono state circa 3 milioni le donazioni in Italia di sangue nel 2023: nonostante l'aumento del 4% nella raccolta di plasma, l'obiettivo dell'autosufficienza in materia di plasmaderivati resta ancora lontano
Lo studio fornisce un confronto diretto tra due approcci utilizzati per la gestione dell'obesità e del diabete, evidenziando le implicazioni cliniche in termini di mortalità e di eventi cardiovascolari

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Vendo | Toscana
Vendo tavola optometrica luminosa pediatrica euro 50

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa