Europa e Mondo
01/06/2021

Ok dell'Aifa al vaccino Pfizer per la fascia tra i 12 e i 15 anni. Pediatri pronti alla somministrazione

Ora sarà possibile vaccinare anche in Italia i ragazzi della fascia di età 12-15 anni. L'agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha dato il via libera alla somministrazione del vaccino Pfizer-Biontech. Si tratta del primo vaccino anti Covid approvato per bambini e ragazzini sia in America che in Europa. Negli Usa il vaccino era già stato approvato dalla Food and drug administration il 10 maggio, qualche giorno fa è arrivato l'ok dell'Ema e a seguire il parere positivo dell'Aifa che permetterà una più ampia somministrazione del prodotto.

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri fa sapere che «come per gli adulti, la vaccinazione negli adolescenti non sarà obbligatoria anche se fortemente consigliata». Sul presunto obbligo delle vaccinazioni per iscriversi a scuola, il sottosegretario spiega che «una misura del genere non è neanche allo studio». I pediatri si dicono «più che pronti a vaccinare i ragazzi dai 12 a 15 anni contro Covid-19. Abbiamo un protocollo nazionale con indicazioni precise. Ora tocca alle Regioni. I nostri rappresentanti a livello regionale attendono la chiamata delle rispettive Regioni per dare ossigeno applicativo a quello che c'è scritto nel protocollo nazionale. È giunto il momento». A dirlo all'Adnkronos Salute è Paolo Biasci, presidente della Federazione italiana dei medici pediatri (Fimp). Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha sostento, infatti: «Dobbiamo usare il più possibile i pediatri di libera scelta per il vaccino» nell'età pediatrica. «Vorrei che ci sia il loro massimo protagonismo sempre nel coordinamento con i territori e le regioni" per la vaccinazione ai 12-15enni», ha dichiarato Speranza a Che tempo che fa, su Rai3.
Sui circa due milioni e mezzo di ragazzi tra i 12 e i 15 anni in Italia, che potranno essere vaccinati contro il Covid, «circa un milione e 600mila sono seguiti dai pediatri di libera scelta. Una stima approssimativa che parte dal dato che ogni pediatra di famiglia ha circa 200 pazienti di quella età e che i pediatri di famiglia sono 8.000. Gli altri ragazzi sono in carico al medico di medicina generale», spiega Biasci. Il presidente Fimp evidenzia che la strada è quella di porre in campo «strategie organizzative all'interno del sistema sanitario nazionale, per il passaggio a una nuova normalità che arriverà gradualmente, in modo da uscire dall'emergenza anche sul piano dell'organizzazione. E se i costosi hub hanno dato una risposta in una fase emergenziale, è evidente che non potrà essere così per sempre. Dobbiamo pensare a un modello più stabile, più normale, che sarà più paragonabile alle campagne vaccinali antinfluenzali e che si basano su un maggiore ruolo del territorio».
Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui
nostri canali social seguendoci su:
Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra Newsletter!
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Con il climate change e la globalizzazione, in Europa crescono le infezioni veicolate dalle zanzare. L'Ecdc avverte: 'con il cambiamento climatico sempre più focolai locali'
Il ministro messicano critica la comunicazione OMS riguardo l'uomo morto con influenza aviaria. Il paziente risultato positivo all'infezione, "è morto per un'altra causa".
L'India segnala un caso umano di influenza aviaria A H9N2. A riportarlo è l'Oms: il paziente contagiato è un bambino di 4 anni che si è ripreso ed è stato dimesso dall'ospedale
Il rischio per la popolazione generale resta al momento 'basso', ribadisce l'Organizzazione mondiale della sanità; tuttavia, cresce l'allerta globale per la segnalazione di nuovi casi di influenza aviaria. L’ultimo caso umano di aviaria è stato registrato in Australia, finora 'indenne'

Resta aggiornato con noi!
La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

I più letti della settimana
CODIFA
Farmaci, integratori, dispositivi medici, prodotti veterinari e tanto altro. Digita il marchio, il principio attivo o l'azienda del prodotto che stai cercando.
ANNUNCI
Vendo | Veneto
Vendesi attività di studio dentistico in comune limitrofo a Castelfranco Veneto. Lo studio è di circa 130 metri quadri con...

EVENTI
Giornata nazionale della salute della donna, il 22 aprile a Roma incontro internazionale
Promuovere la consapevolezza sulle diverse dimensioni della salute della donna, dalla prevenzione alla salute riproduttiva, dall'accesso ai servizi sanitari all'...

AZIENDE
New Era for Rare
Immagine in evidenza Le malattie rare presentano sfide uniche e complesse che possono portare a bisogni insoddisfatti nei pazienti e nelle loro famiglie,...

Libreria
Il manuale è stato scritto per colmare una...
La radiologia senologica incarna un ramo dell'imaging di...
Negli ultimi anni, i progressi scientifici e clinici...
Questo manuale offre una panoramica aggiornata sul ruolo...
Questo testo vuole aiutare a comprendere la legge...
Corsi
Social media in medicina. Al via nuovo corso di formazione Fad

Edra, sempre attenta a garantire una formazione completa e adeguata alle esigenze del sistema salute, ha progettato il nuovo corso...


Progettare la cura con la medicina narrativa. Strumenti per un uso quotidiano

Introdurre la Medicina Narrativa nella progettazione dei percorsi di cura. Integrare la narrazione nel sistema cura e nel sistema persona...


Il rapporto con il paziente: rapporti legali ed emozionali

3 Corsi per 25 crediti ECMCorso 1: La medicina narrativa nella pratica di cura Corso 2: Progettare la cura con...


ECM Medicina Narrativa – Pacchetto Corsi Fad Umanizzazione delle cure

Corso Fad diviso in due moduli, che conferirà 38 crediti ECM, che esplorerà diversi aspetti della medicina narrativa