Vitamina D

Vitamina D in gravidanza: la salute delle ossa della prole non migliora

mar42016

Vitamina D in gravidanza: la salute delle ossa della prole non migliora

L'assunzione in gravidanza di integratori a base di vitamina D non ha effetto sulla densità ossea dei bambini, secondo uno studio pubblicato su The Lancet Diabetes & Endocrinology. «La crescita ossea in utero e nella prima infanzia condiziona...
transparent
Vitamina D materna e riduzione rischio asmatico nella prole: prove non bastano

gen272016

Vitamina D materna e riduzione rischio asmatico nella prole: prove non bastano

Secondo due studi randomizzati appena pubblicati su Jama, la supplementazione di vitamina D in gravidanza potrebbe ridurre il rischio di asma o dispnea persistente nella prole, anche se i dati raccolti non permettono di trarre alcuna conclusione definitiva....
transparent

gen142016

Ipovitaminosi D, evitare i boli di colecalciferolo e ricorrere a regimi più fisiologici

L'Italia, Paese del sole nell'immaginario collettivo, in realtà fa registrare un'alta incidenza di ipovitaminosi D, specie in età avanzata. Nella nostra nazione, infatti, circa l'80% delle donne anziane risulta carente di vitamina D (1)...
transparent

gen112016

Maggiore supplementazione di vitamina D negli anziani si associata a maggior rischio di cadute

Aumentare l'introito mensile di vitamina D non migliora la funzione delle gambe, ma aumenta invece il rischio di cadute nei pazienti di 70 anni o più, secondo uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine. Dato che negli anziani la ridotta funzione...
transparent

dic182015

Carenza vitamina D in età pediatrica: Consensus Sip, Sipps e Fimp

La Consensus sulla vitamina D in età pediatrica, promossa dalla Società Italiana di Pediatria (Sip) e dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e sociale (Sipps) in collaborazione con la Federazione Medici Pediatri (Fimp) è...
transparent

ott232015

Vaccini e consensus su vitamina D al centro del Congresso nazionale Sipps

Otto sessioni di lavoro, più di cento relazioni e un libro degli atti di oltre 380 pagine. E ancora: 150 pediatri, 700 medici provenienti da tutta Italia, più di 50 giovani medici coinvolti nelle tre sessioni di comunicazioni orali per presentare...
transparent

ott232015

Ipoparatiroidismo post-chirurgico ritenuto definitivo, attento follow-up per riconoscimento remissioni tardive

Un recente studio prospettico monocentrico coreano ha valutato il tasso di recupero dell'ipoparatiroidismo post-chirurgico (IPOP) considerato inizialmente definitivo. Occorre ricordare che l'IPOP viene considerato permanente quando persiste per almeno...
transparent

ott232015

Trattamento dell’ipoparatiroidismo cronico: linee guida della Società Europea di Endocrinologia

Al congresso della Società Europea di Endocrinologia (ESE) a Dublino sono state presentate le linee guida (LG) per il trattamento dell'ipoparatiroidismo cronico dell'adulto (IpoPHT) (1). Le LG, stilate in accordo con il metodo Grade (Grading of...
transparent

ott212015

Ipoparatiroidismo post-chirurgico: l’uso di PTH (1-34) è efficace, ben tollerato e migliora la QoL

Uno studio italiano, prospettico e multicentrico si è proposto di valutare l'effetto della terapia con paratormone (PTH) (1-34) per 6 mesi in soggetti adulti affetti da ipoparatiroidismo post-chirurgico che richiedevano elevate dosi di terapia...
transparent
Calcio e vitamina D non proteggono dai tumori maligni del grosso intestino

ott212015

Calcio e vitamina D non proteggono dai tumori maligni del grosso intestino

Un ampio studio randomizzato svolto in 11 ospedali statunitensi rileva che la supplementazione di calcio con l'aggiunta di vitamina D non protegge dal cancro colorettale. I risultati, pubblicati sul New England Journal of Medicine, non concordano con...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi