Vitamina D

L’integrazione con vitamina D è difficile una volta instaurata una malattia infiammatoria

nov272017

L’integrazione con vitamina D è difficile una volta instaurata una malattia infiammatoria

Mantenere livelli sufficienti di vitamina D può aiutare a prevenire l'insorgenza di malattie infiammatorie come l'artrite reumatoide, ma l'integrazione è meno efficace una volta che si instaura la malattia perché interviene una forma...
transparent

ott122017

Controllo glicemico nel DM2, da una meta-analisi indicazioni positive sugli effetti della vitamina D

È stata pubblicata di recente una revisione sistematica della letteratura con meta-analisi di studi clinici controllati randomizzati (RCT) con l'obiettivo di valutare in pazienti con diabete mellito tipo 2 (DMT2) gli effetti della supplementazione di...
transparent

mag192017

Alto rischio fratturativo nelle donne con carcinoma mammario trattate con inibitori delle aromatasi

Un recente studio italiano ha valutato l'impatto della terapia adiuvante con inibitori delle aromatasi (AI) sulla salute dell'osso di donne affette da tumori mammari (BC). «Circa l'80% dei BC esprime recettori per estrogeni e/o progesterone e può...
transparent
Legame tra vitamina D, asma e allergie ancora da definire

mag102017

Legame tra vitamina D, asma e allergie ancora da definire

I risultati di uno studio pubblicato su PlosMedicine sottolineano l'assenza di una associazione tra bassi livelli di vitamina D e aumentato rischio di asma in bambini e adulti, dermatite atopica o elevati livelli di IgE, molecole tipicamente presenti...
transparent
Carenza di vitamina D: questione di fisiologia ma anche di stile di vita

mag82017

Carenza di vitamina D: questione di fisiologia ma anche di stile di vita

Secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Journal of the American Osteopathic Association, la maggior parte della popolazione occidentale ha livelli inadeguati di vitamina D. «Le cause di tale carenza sono numerose e possono essere di tipo...
transparent
L’integrazione con vitamina D non previene le malattie cardiovascolari

apr102017

L’integrazione con vitamina D non previene le malattie cardiovascolari

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Cardiology, l'integrazione con vitamina D ad alto dosaggio mensile non previene le malattie cardiovascolari. Le sperimentazioni effettuate fino a questo momento avevano riportato un aumento dell'incidenza di malattie...
transparent

mar302017

Vitamina D, dubbi su utilità nella prevenzione del cancro

L'integrazione con vitamina D e calcio nelle donne sane in post-menopausa non ha diminuito il rischio di cancro rispetto a placebo dopo un follow-up di quattro anni, secondo i risultati di uno studio pubblicato su JAMA. Alcune ricerche hanno mostrato...
transparent

feb272017

La vitamina D si associa a una riduzione delle infezioni respiratorie

La supplementazione di vitamina D è sicura, e protegge contro le infezioni acute del tratto respiratorio. Lo afferma Adrian Martineau della Queen Mary University di Londra, Regno Unito, primo autore di una revisione con metanalisi appena pubblicata...
transparent
Infezioni respiratorie, vitamina D efficace ma servono conferme

feb222017

Infezioni respiratorie, vitamina D efficace ma servono conferme

Assieme ai colleghi, Adrian Martineau del Centre for Primary Care and Public Health presso la Queen Mary University a Londra, ha esaminato i dati di più di 11.000 adulti e bambini provenienti da 25 studi sull'integrazione di vitamina D, riscontrando...
transparent
I neonati allattati al seno rischiano una carenza di vitamina D

gen162017

I neonati allattati al seno rischiano una carenza di vitamina D

Circa la metà dei bambini allattati al seno non riceve la corretta quantità giornaliera di vitamina D raccomandata dalla American Academy of Pediatrics (Aap), almeno secondo i risultati di uno studio appena pubblicato su Annals of Family...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi