Valutazione del rischio

nov182013

Linee guida Aha 2013: ecco le nuove carte del rischio cardiovascolare

A poco meno di un decennio dall’ultimo aggiornamento, l'American college of cardiology, l'American heart association e il National heart, blood and lung institute hanno rilasciato una nuova linea guida per aiutare i medici a individuare i soggetti con...
transparent

ott212013

Vicino all'aeroporto cuore e vasi rischiano di più

Tra i fattori di rischio cardiovascolare occorre considerare anche l'esposizione prolungata al rumore prodotto dagli aeroplani in decollo e in atterraggio: a confermare i rischi connessi alla contiguità tra luogo di residenza e snodi aeroportuali sono...
transparent

gen152013

Assunzione di multivitaminici riduce il rischio di cancro nel maschio

Alcuni ricercatori del Dipartimento di Medicina, Epidemiologia e Biostatistica della prestigiosa Harvard School of Public Health di Boston hanno voluto verificare se una integrazione multivitaminica giornaliera - pratica utilizzata da più di 1/3 della...
transparent

gen152013

Un algoritmo per la diagnosi di coronaropatia negli ipertesi

L’ipertensione arteriosa (IA) è uno dei maggiori fattori di rischio coronarico, e per ogni 20 mmHg di aumento della pressione sistolica e ogni 10 mmHg di aumento della pressione diastolica raddoppia il rischio di eventi cardiovascolari. È quindi evidente...
transparent

dic42012

Trattamento sostitutivo in menopausa e TEV

È noto che il trattamento sostitutivo in menopausa è correlato con una aumentata incidenza di tromboembolismo venoso (TEV). Meno nota è la possibile differenza che le diverse formulazioni della terapia possono avere sul rischio di TEV. A tale riguardo...
transparent

ott232012

La valutazione del rischio cardiovascolare e i nuovi marcatori

Per cercare di rendere ancora più appropriata la valutazione del rischio cardiovascolare (CV), per la previsione di una malattia coronarica (CHD) incidente, alcuni internisti, epidemiologi e cardiologi di varie istituzioni americane hanno approntato un...
transparent

ott92012

Calcio e aumentato rischio cardiovascolare?

La European Society of Endocrinology (ESE) ha recentemente diffuso un “alert” riguardante alcune evidenze che sembrerebbero associare una dieta ricca in calcio e/o la supplementazione terapeutica di calcio con un aumentato rischio cardiovascolare. ESE...
transparent

set172012

Non tutti i soggetti obesi sono a rischio cardiovascolare

Una persona può essere obesa, ma metabolicamente sana, senza maggiori rischi di sviluppare patologie cardiovascolari o un cancro rispetto a un individuo di peso normale. Lo dimostra un ampio studio svolto da Francisco Ortega - dipartimento di Attività...
transparent

giu192012

Rischio clinico, Aogoi stringe sulle Assicurazioni

Sono state recepite e riportate nel disegno di legge n. 50 Schema unificato sulla responsabilità professionale, le cinque proposte Aogoi (Associazione dei ginecologi italiani) per dare una risposta adeguata alle «sempre più urgenti problematiche» che...
transparent

giu182012

Colesterolo Hdl, in discussione il ruolo protettivo

Mentre è ampiamente dimostrato che i farmaci che abbassano il colesterolo cattivo (LDL) riducono il rischio di infarto, un elevato livello di colesterolo “buono” (HDL) nel sangue non sembra correlato a una sua riduzione. È quanto emerso da uno studio...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community