Vaccini

Vaccini Covid, in Francia via libera a Novavax: solo in ciclo primario. A chi è indicato e come funziona

gen182022

Vaccini Covid, in Francia via libera a Novavax: solo in ciclo primario. A chi è indicato e come funziona

Il vaccino Novavax (Nuvaxovid) contro l'infezione da Covid-19 ha ricevuto il via libera dalla Haute Autorité de Santé francese (HAS) per tutte quelle persone ancora non convinte riguardo i vaccini a mRNA (Pfizer, Moderna) o che hanno una...
transparent
Vaccino adiuvato anti-Covid. Nuovi dati di efficacia su Novavax: ecco lo studio

dic202021

Vaccino adiuvato anti-Covid. Nuovi dati di efficacia su Novavax: ecco lo studio

Da un ultimo studio pubblicato su The New England Journal of Medicine, il vaccino NVX-CoV2373 (Novavax) è risultato sicuro ed efficace per la prevenzione del Covid-19. La maggior parte dei casi di infezione sono stati causati da diverse varianti...
transparent
Vaccino a mRNA testato sull'Hiv. Primi risultati incoraggianti

dic142021

Vaccino a mRNA testato sull'Hiv. Primi risultati incoraggianti

Un nuovo vaccino contro l'HIV , basato su RNA messaggero, ha ridotto del 79% il rischio di infezione su animali. I primi risultati incoraggianti provengono da uno studio condotto da Paolo Lusso , MD, Ph.D., del Laboratorio di Immunoregolazione del NIAID...
transparent
La terza dose di Pfizer offre una protezione aggiuntiva del 90% contro la morte

dic132021

La terza dose di Pfizer offre una protezione aggiuntiva del 90% contro la morte

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, ricevere la terza dose del vaccino contro il COVID-19 permette di ottenere una riduzione aggiuntiva del 90% del rischio di decesso per la malattia, rispetto a ricevere solo due dosi....
transparent
Vaccini Covid, aumento anticorpi con richiamo J&J a sei mesi da Pfizer. Lo studio preliminare

dic102021

Vaccini Covid, aumento anticorpi con richiamo J&J a sei mesi da Pfizer. Lo studio preliminare

La dose vaccinale di richiamo contro il Covid-19 con l'immunizzante di Johnson & Johnson, somministrata sei mesi dopo il regime a due dosi del vaccino BNT162b2 di Pfizer-BioNTech mostra un "aumento sostanziale delle risposte anticorpali e delle cellule...
transparent
Vaccini Covid, efficacia a confronto in uno studio del New England

dic92021

Vaccini Covid, efficacia a confronto in uno studio del New England

Un nuovo studio pubblicato su The New England Journal of Medicine ha preso in esame i dati della somministrazione vaccinale nello Stato di New York e, in particolare, sono stati analizzati i risultati di efficacia dei vaccini principali Pfizer, Moderna...
transparent
Covid-19, l’efficacia del vaccino varia nel tempo dopo la seconda dose. Ecco come

dic12021

Covid-19, l’efficacia del vaccino varia nel tempo dopo la seconda dose. Ecco come

In una vasta popolazione di adulti testati per SARS-CoV-2 mediante RT-PCR dopo due dosi di vaccino a mRNA BNT162b2 (Pfizer-BioNTech) è stato osservato un graduale aumento del rischio di infezione nelle persone che avevano ricevuto la seconda...
transparent
Vaccini Covid a confronto su protezione da variante delta. Infezioni e decessi ecco le differenze

nov172021

Vaccini Covid a confronto su protezione da variante delta. Infezioni e decessi ecco le differenze

Un nuovo studio condotto su oltre 780.000 veterani degli Stati Uniti ha mostrato che, sebbene la vaccinazione contro Sars-CoV-2 rimanga protettiva anche con l'avvento della variante Delta, la protezione negli Stati Uniti è diminuita con la comparsa...
transparent
Covid-19, Moderna: casi lievi di miocarditi under30. Testosterone possibile imputato

nov122021

Covid-19, Moderna: casi lievi di miocarditi under30. Testosterone possibile imputato

"Un piccolo incremento nei casi di miocarditi è stato visto" dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid di Moderna, rispetto a quello di Pfizer/Biontech, "nei maschi da 12 a 29 anni". Questa osservazione "riguarda il ciclo di vaccinazione...
transparent
Covid, il vaccino induce immunità più forte rispetto a infezione naturale. Lo studio

nov112021

Covid, il vaccino induce immunità più forte rispetto a infezione naturale. Lo studio

Nei soggetti vaccinati l 'immunità al virus Sars-Cov-2 è più forte e duratura rispetto a quella sviluppata naturalmente da chi contrae il virus e, in generale, è legata al livello di anticorpi circolanti che si formano in...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi