Vaccini

ott272011

Vaccino antinfluenzale adiuvato efficace in età pediatrica

Il vaccino antinfluenzale trivalente inattivato, di solito poco efficace nei pazienti in età pediatrica, si rivela potenziato dall'adiuvante Mf-59, costituito da un'emulsione olio in acqua. La dimostrazione arriva da uno studio multicentrico condotto...
transparent

ott62011

Il Senato chiede al Governo un impegno per l’Alzheimer

Avviare un censimento, a livello regionale e nazionale, di tutte le persone affette dall'Alzheimer, organizzare modelli di supporto per le famiglie, incentivare la prevenzione, l'aggiornamento degli operatori e gli investimenti nella ricerca
transparent

apr122011

Immunoterapie per Alzheimer superano i test

Prosegue la sperimentazione sull’ipotesi di applicare l’immunoterapia contro la malattia di Alzheimer con il contributo anche della ricerca clinica italiana. Quattro centri, dei 60 coinvolti in tutto il mondo, sono, infatti, italiani e parteciperanno...
transparent

gen112010

Aggiornato il programma vaccini

E’ stato pubblicato su Pediatrics l’aggiornamento annuale degli schemi vaccinali per l’età pediatrica, stilato dalla American Academy of Pediatrics, dai Centers for Disease Control and Prevention e dalla American Academy of Family...
transparent

mag282009

Alzheimer: colesterolo e diabete accelerano declino

Geriatria-demenze Nei pazienti con morbo di Alzheimer incidente, la concentrazione di colesterolo totale ed LDL prima della diagnosi ed un’anamnesi di diabete sono associate ad un più rapido declino cognitivo. Per i pazienti con questa patologia...
transparent

lug212008

Glioblastoma: vaccinazione promettente

Neurologia-tumori cerebrali E’ stato provato per la prima volta che la risposta T-cellulare che si osserva a seguito di una vaccinazione terapeutica per glioblastoma multiforme è direttamente correlata agli esiti clinici; la correlazione comunque...
transparent

gen202008

Un allele peggiora il rischio demenza nel diabetico

Neurologia-demenze Nei portatori dell’allele APOE E-4, il diabete incrementa ulteriormente la suscettibilità al morbo di Alzheimer. I due fattori hanno dimostrato un’azione sinergica, ma non incrementano il rischio di demenza vascolare....
transparent

gen162008

Glioblastoma multiforme: promettente rotta trimolecolare

Neurologia-tumori cerebrali L’esame dell’assetto molecolare delle cellule cerebrali tumorali da pazienti con glioblastoma multiforme ha dimostrato che tutti i campioni sovraesprimono almeno una di tre proteine specifiche, che pertanto rappresentano...
transparent

dic42007

Alzheimer, attività cognitiva riduce rischio

Neurologia-demenze L’attività mentale in età anziana riduce il rischio di lievi danni cognitivi e demenza e quello di sviluppare morbo di Alzheimer. Essa inoltre è associata ad esiti positivi anche dopo approssimazione per livelli...
transparent

mag302007

Morbo di Alzheimer: elevata produzione IL-1 e TNF-alfa connessa al rischio

Neurologia-demenze Un’elevata produzione spontanea di IL-1 o TNF.alfa da parte delle cellule mononucleate del sangue periferico è associata ad un aumento dell’incidenza del morbo di Alzheimer. Un incremento del livello di queste citochine...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community