Unità ospedaliere

Terapia antibiotica selettiva in terapia intensiva: prognosi invariata

ott32014

Terapia antibiotica selettiva in terapia intensiva: prognosi invariata

La profilassi antibiotica alla bocca, alla gola e al tratto digestivo si associa a bassi livelli di resistenza batterica, ma non modifica la sopravvivenza e la durata del soggiorno nei pazienti in terapia intensiva. Sono queste le conclusioni di uno studio...
transparent
Sepsi grave, mortalità quasi dimezzata nei pazienti critici

mar262014

Sepsi grave, mortalità quasi dimezzata nei pazienti critici

Dal 2000 al 2012 la mortalità per sepsi grave o shock settico nei pazienti critici si è notevolmente ridotta - quasi dimezzata - almeno in Australia e Nuova Zelanda. È quanto emerge da uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Jama...
transparent

gen292014

Il parto in casa peggiora il rischio di una futura disabilità

Anche i possibili rischi di futura disabilità a lungo termine dovrebbero pesare sulla decisione dei genitori di partorire il proprio figlio a casa o in ospedale, secondo uno studio pubblicato sul journal of Medical ethics. «Le donne, naturalmente, sarebbero...
transparent
Terapia intensiva: uso off-label di farmaci frequente, sicuro e non arbitrario

gen272014

Terapia intensiva: uso off-label di farmaci frequente, sicuro e non arbitrario

L’uso off-label dei farmaci nelle Unità di terapia intensiva (Uti) può essere effettuato in modo sicuro, non esponendo il paziente a maggiori rischi di reazioni avverse rispetto all’impiego secondo le indicazioni. Lo ha detto a San Francisco, durante...
transparent

nov252013

Intensiva per adulti a rischio per ricovero bambini e adolescenti

Ancora oggi in Italia un numero consistente di bambini è ricoverato in strutture per soggetti adulti. Questo perché i reparti ospedalieri dedicati ai pazienti pediatrici sono distribuiti in modo molto disomogeneo sul territorio nazionale: al Sud, per...
transparent
Comitato bioetica, bene terapie intensive aperte

lug292013

Comitato bioetica, bene terapie intensive aperte

È necessario che l'organizzazione delle terapie intensive anche in Italia si adegui al modello della «terapia intensiva aperta», recuperando il divario rispetto ad altri Paesi in Europa e in America che già da tempo si sono orientati con successo in...
transparent

mag152013

Decontaminazione intestinale od orofaringea in terapia intensiva

È stata di recente pubblicata su Lancet Infectious Disease una meta-analisi volta a valutare se la Decontaminazione Digestiva Selettiva (SDD) con antimicrobici parenterali ed enterali (per lo più polimixina e tobramicina) e/o la Decontaminazione Orofaringea...
transparent
Ginecologi in sciopero: più garanzie su contenzioso medico-legale

gen172013

Ginecologi in sciopero: più garanzie su contenzioso medico-legale

Rivisitazione del contenzioso medico-legale, obbligatorietà delle aziende ad assicurarsi e messa in sicurezza dei punti nascita. Sono questi, spiega Vito Trojano , presidente dell’Aogoi (Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani), i tre...
transparent

dic102012

Nefrologi, no a esternalizzazione dei servizi di dialisi

Il diritto alla salute non può essere messo a rischio dall'applicazione della spending review e dall'erogazione dei servizi, in particolare di quelli legati alla dialisi, da parte di soggetti privati esterni agli ospedali pubblici
transparent

nov272012

Il problema del “reverse” dell’effetto anticoagulante del dabigatran

È noto che, almeno nei soggetti sani, l’infusione del complesso protrombinico concentrato riesce a neutralizzare in modo quasi immediato l'effetto anticoagulante del rivaroxaban, senza tuttavia avere influenza significativa sulla azione anticoagulante...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>