Trombosi

nov222011

Profilassi del TEV nei pazienti “medici”: le LG dell’ACP

Nel primo numero di novembre degli Annals sono pubblicate le LG che l'American College of Physicians (ACP) ha sviluppato per la profilassi del TEV nei pazienti ospedalizzati non chirurgici (pazienti medici e con ictus). Come per tutte le altre LG dell’ACP,...
transparent

nov82011

La difficoltà diagnostica del tromboembolismo polmonare: valutazione del D-dimero e degli scores

Nella diagnostica del tromboembolismo polmonare (TEP) è fondamentale una pre-valutazione delle probabilità che in quel singolo paziente l’evento trombo embolico si verifichi o meno. Valutazione che si può basare sulla “gestalt”, cioè su di un soggettivo...
transparent

nov42011

Ibd: cresce il rischio di tromboembolismo postoperatorio

I pazienti affetti da malattie infiammatorie intestinali (Ibd) presentano un aumentato rischio postoperatorio di trombosi venosa profonda (Tvp) e di embolia polmonare (Ep). Tale rischio appare perfino superiore nei soggetti con Ibd sottoposti a chirurgia...
transparent

ott192011

Le ore di volo totali incidono sul rischio di Tev

Un tempo di volo aereo cumulativo superiore a 12 ore in 28 giorni è associato al medesimo rischio di tromboembolismo venoso (Tev) di un solo volo a lungo raggio (di durata superiore a 4 ore). Questa relazione è valida nelle 4 settimane successive, e scompare...
transparent

ott192011

Isotretinoina scagionata: non alza il rischio cardiovascolare

Vari case report hanno segnalato che l'impiego di isotretinoina in terapia dermatologica fosse associato a un maggiore rischio cardiovascolare, ma il significato clinico di tali segnalazioni non era mai stato appurato. Ora uno studio crociato di Anick...
transparent

set272011

Eparina ultra-light previene trombosi in pazienti oncologici

Si apre una nuova era nell’area delle eparine a basso peso molecolare. Entrano in campo le cosiddette “ultraleggere” che promettono un’azione antitrombotica con ridotti rischi emorragici. Capostipite della famiglia è semuloparina, presentata nei giorni...
transparent

set202011

Tromboembolismo e cesareo: le raccomandazioni dell’Acog

Con l'obiettivo di ridurre la mortalità materna dovuta a trombosi l'American college of obstetricians and gynecologists (Acog) raccomanda di intraprendere un intervento preventivo in tutte le donne avviate a parto cesareo. «Il parto cesareo» spiega...
transparent

set142011

Performance di quattro score clinici nella diagnosi dell’embolia polmonare acuta

L’introduzione nella pratica clinica di score diagnostici (CDRs) permette di migliorare l’approccio diagnostico nei pazienti con sospetta embolia polmonare (EP). Una valutazione clinica di “EP-improbabile” associata ad un valore di D-dimero normale può...
transparent

lug272011

Il trattamento dell’embolia polmonare anche a domicilio

Interessante per i correlati clinico-organizzativi che ne possono derivare questo studio collaborativo internazionale che ha voluto verificare l’efficacia e la sicurezza del trattamento domiciliare di quelle forme di embolia polmonare (EP) che occorrono...
transparent

lug42011

Fibrillazione atriale, rischio di ictus e tromboembolismo

Nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (Nvaf) di età inferiore a 65 anni, il rischio di ictus/tromboembolismo viene aumentato in modo indipendente dalla presenza di scompenso cardiaco, stroke pregresso o malattia vascolare. I soggetti con...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi