Trombosi

Trombosi venosa profonda prossimale: trombolisi catetere-guidata sotto esame

lug242014

Trombosi venosa profonda prossimale: trombolisi catetere-guidata sotto esame

Nel trattamento della trombosi venosa profonda prossimale, la mortalità in caso di trattamento con trombolisi catetere-guidata e anticoagulazione o solo anticoagulazione non è diversa, mentre gli eventi avversi sono maggiori con l’utilizzo della trombolisi....
transparent
Rischio tromboembolismo venoso non aumenta con vaccino anti-Hpv

lug102014

Rischio tromboembolismo venoso non aumenta con vaccino anti-Hpv

Anche dopo i necessari aggiustamenti statistici sull’età delle pazienti e sull’uso di contraccettivi orali, non emergono aumenti del rischio di tromboembolismo venoso dopo la vaccinazione quadrivalente per il papillomavirus umano (Hpv). Ecco, in sintesi,...
transparent
Dabigatran, approvato in Ue per Tvp, Ep e recidive

apr302014

Dabigatran, approvato in Ue per Tvp, Ep e recidive

Poche settimane dopo il via libera da parte della Food and drug administration, il dabigatran etexilato ha incassato il parere favorevole del Comitato europeo per i farmaci per uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) per il trattamento...
transparent
Contraccettivi combinati e Tev, da Aifa check list per ridurre rischi

gen242014

Contraccettivi combinati e Tev, da Aifa check list per ridurre rischi

L’Aifa ha pubblicato alcuni documenti destinati a medici, operatori sanitari e alle donne, che assumono o intendano assumere contraccettivi ormonali combinati (Coc), per informarli dei risultati della recente revisione europea che ha rivalutato i rischi...
transparent
HeartMate II dà più trombosi del previsto

dic22013

HeartMate II dà più trombosi del previsto

Il dispositivo di assistenza ventricolare sinistra (Lvd) HeartMate II, uno dei più usati perché sufficientemente piccolo da poter essere inserito in cavità addominale, è gravato da un numero di trombosi di pompa (cioè di coaguli formatisi nel dispositivo)...
transparent

ott212013

Octavia e Matrix, due ricerche d’eccellenza degli interventisti italiani

Tra gli elementi di maggiore spicco di cui si è discusso a Genova dal 9 all’11 ottobre, durante il 34° Congresso nazionale della Società italiana di cardiologia invasiva (Sici-Gise), risaltano i trial Octavia e Matrix, tuttora in corso. Il primo è uno...
transparent
Edoxaban nel Tev, rispetto a warfarin pari efficacia ma sicurezza superiore

set32013

Edoxaban nel Tev, rispetto a warfarin pari efficacia ma sicurezza superiore

Nel trattamento del tromboembolismo venoso (Tev), edoxaban - inibitore del fattore Xa della coagulazione per os once a day - ha dimostrato pari efficacia e maggiore sicurezza rispetto alla terapia standard con warfarin. È l’esito del trial Hokusai-Tev,...
transparent

lug242013

Per aumentare la sensibilità diagnostica del D-Dimero

È prassi comune, validata anche sul piano internazionale (Vedi figura 1 ), utilizzare il valore del D-Dimero nell’algoritmo diagnostico di un paziente con una bassa o moderata probabilità clinica di una manifestazione di tromboembolismo venoso (TEV)....
transparent

lug92013

La terapia anticoagulante migliora l’outcome nello stroke acuto?

Il recupero dello stroke acuto è spesso complicato da tromboembolismo venoso (1–5%) o da stroke ricorrente (1–20%). Sarebbe quindi indicata una terapia anticoagulante, che però comporta il rischio di emorragie intracraniche ed extracraniche, per cui le...
transparent
Nuova linfa nella lotta al tromboembolismo venoso

lug52013

Nuova linfa nella lotta al tromboembolismo venoso

Nel tromboembolismo acuto venoso l’apixaban non solo ha un’efficacia paragonabile alla terapia convenzionale con enoxaparina e warfarin, ma si associa a una significativa riduzione degli eventi emorragici. Ecco le conclusioni dello studio Amplify, acronimo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi