Tromboembolismo

lug272020

Tromboembolismo venoso, con edoxaban bassa incidenza di emorragie e recidive

Cinque abstract di valutazione dell'anticoagulante orale edoxaban nella pratica clinica quotidiana presentati da Daiichi Sankyo al Congresso virtuale della Società internazionale di trombosi ed emostasi (Isth) 2020, dimostrano una riduzione dei...
transparent
Rete neurocardiologie, a Roma la convention degli specialisti. Al centro il concetto di Esus

gen202020

Rete neurocardiologie, a Roma la convention degli specialisti. Al centro il concetto di Esus

"Il concetto di Esus ha un futuro?", sarà questo il tema centrale della VII edizione del Congresso nazionale della Rete delle neurocardiologie 2020 che si svolgerà a Roma il 30 e 31 gennaio 2020 presso il Centro congressi dell'aeronautica...
transparent
Maggiore rischio di tromboembolismo venoso con le trasfusioni peri-operatorie

giu192018

Maggiore rischio di tromboembolismo venoso con le trasfusioni peri-operatorie

Ricevere una trasfusione di globuli rossi in un intervallo temporale prossimo a un intervento chirurgico può raddoppiare le probabilità di sviluppare un tromboembolismo venoso (Tev) fino a 30 giorni dopo l'intervento stesso, secondo uno...
transparent

apr242017

Rivaroxaban vs aspirina contro le recidive di tromboembolismo venoso

L'inibitore orale del Fattore Xa rivaroxaban - a entrambi i dosaggi di 10 mg e 20 mg in monosomministrazione giornaliera - riduce in modo significativo il rischio di recidiva di tromboembolismo venoso (TEV) rispetto ad aspirina 100 mg una volta/die in...
transparent

dic152016

L’eparina non previene il tromboembolismo degli arti inferiori

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da Suzanne Cannegieter e colleghi del Dipartimento di trombosi ed emostasi dell'Università di Leiden, in Olanda, la profilassi con eparina a basso peso molecolare per otto giorni...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi