Travaglio

Se il feto non è ben sviluppato meglio non indurre il travaglio con i farmaci

giu72021

Se il feto non è ben sviluppato meglio non indurre il travaglio con i farmaci

Secondo un nuovo studio internazionale, coordinato dall'Università "D'Annunzio" di Chieti-Pescara e diretto da Ludovica Oronzii , i feti che sono affetti da iposviluppo tardivo corrono un rischio maggiore di scompenso ante-partum. Inoltre, in...
transparent

gen252021

Travaglio, induzione a 41 settimane si associa a meno morbilità e mortalità

Secondo un articolo pubblicato su Plos Medicine firmato dai ricercatori delle Università di Göteborg in Svezia e di Amsterdam in Olanda, le gestanti, specie se primipare, e i loro figli possono trarre un significativo beneficio dall' induzione...
transparent
Induzione di travaglio, una settimana può fare la differenza in termini di morte perinatale

nov252019

Induzione di travaglio, una settimana può fare la differenza in termini di morte perinatale

Indurre il travaglio a 41 settimane nelle gravidanze a basso rischio si associa a un rischio minore di morte neonatale rispetto a una gestione di attesa fino a 42 settimane, suggerisce uno studio pubblicato sul British Medical Journal. «È generalmente...
transparent

mar22018

Parti cesarei, tasso scende con induzione anticipata travaglio. Fondamentale standardizzare procedure

L'induzione elettiva del travaglio di parto nelle gestanti a basso rischio alla 39ma settimana si associa a un ridotto tasso di parto cesareo rispetto alla gestione più attendista, secondo quanto conclude lo studio multicentrico ARRIVE, condotto...
transparent

feb72017

Parto cesareo, i consigli dei ginecologi Usa per l’assistenza al travaglio

L'American College of Obstetricians e Gynecologists incoraggia i ginecologi, in collaborazione con le ostetriche, gli infermieri, le partorienti a basso rischio di complicazioni e tutti coloro che le assistono nel travaglio, a usare tecniche che richiedano...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi