Tratto gastrointestinale superiore

ott262020

Cancro del tratto gastrointestinale superiore, tecniche diagnostiche a confronto

Sulla base dei dati di uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine, la linked color imaging (Lci) è una tecnica più efficace di quella che utilizza la luce bianca (white light imaging o Wli) per rilevare i tumori di faringe, esofago...
transparent
Cancro dello stomaco, approvato un nuovo farmaco

mag22014

Cancro dello stomaco, approvato un nuovo farmaco

La US Food and Drug Administration (Fda) ha approvato il ramucirumab, un anti-angiogenetico commercializzato dalla Ely Lilly con il nome di Cyramza, nel trattamento del cancro avanzato dello stomaco e della giunzione gastroesofagea. «Il composto è indicato...
transparent
Esofago Barrett: radiofrequenza efficace in displasia basso grado

mar262014

Esofago Barrett: radiofrequenza efficace in displasia basso grado

Nei pazienti con esofago di Barrett e displasia di basso grado, l'ablazione con radiofrequenza riduce  il rischio di progressione neoplastica. «La tecnica consiste nell’uso del calore applicato per via endoscopica per distruggere in modo mirato...
transparent
Carne rossa e salumi dannosi per l’esofago

mag132013

Carne rossa e salumi dannosi per l’esofago

Chi mangia carne rossa in quantità ha più probabilità di sviluppare un cancro esofageo a cellule squamose, mentre nei consumatori di carni lavorate, salumi per esempio, aumentano le possibilità di sviluppare un adenocarcinoma
transparent

apr22013

Ca gastrico, lo screening serve in popolazioni a rischio

Identificare nuovi screening per popolazioni a rischio di sviluppare tumori gastrici e su queste procedere con tecniche avanzate di gastroscopia mirata, per diagnosticarli precocemente
transparent

ott162012

Bisfosfonati scagionati da associazione a tumore esofago

Le attuali evidenze scientifiche, esaminate attraverso una revisione della letteratura e successiva meta-analisi da un team di ricercatori cinesi non associa il trattamento con bisfosfonati con un aumentato rischio di tumore dell’esofago. L’approfondimento...
transparent

mar232012

Asa e altri Fans riducono il rischio di tumori all’esofago

Esiste un’associazione inversa tra l’utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei e il rischio di adenocarcinoma dell’esofago. L’analisi combinata di un team americano suggerisce un possibile ruolo dei Fans nella prevenzione di questo tipo di tumore
transparent

mag222010

Ulcera peptica, con i Ppi non è questione di dosi

Gastroenterologia Dopo trattamento endoscopico, nei pazienti con ulcera peptica sanguinante l'impiego degli inibitori di pompa protonica (Ppi) ad alto dosaggio, rispetto alle dosi non elevate, non riduce ulteriormente i tassi di risanguinamento, ricorso...
transparent

feb12010

Reflusso, rischio di ca esofagei dopo chirurgia

Gastroenterologia Nessuna diminuzione del rischio di tumori dell’esofago e del cardias, in pazienti con reflusso, dopo chirurgia antireflusso. La conferma arriva da un gruppo di ricercatori svedesi dell’Upper Gastrointestinal Research, Department...
transparent

nov102008

Tumori esofagei e microRNA

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Il microRNA svolge un ruolo nella suscettibilità ai tumori esofagei. I geni che codificano per microRNA costituiscono l’uno-cinque percento del genoma umano: a differenza dell’mRNA, i cui codoni...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi