Tiroidectomia

nov212016

Dopo tiroidectomia, terapia con LT4 liquida più efficace delle compresse sul benessere soggettivo

Un recente studio italiano, pubblicato su "Endocrine", ha dimostrato una maggiore efficacia della formulazione liquida di levotiroxina (LT4) - rispetto alla tradizionale formulazione in compresse - nel migliorare, oltre il profilo ormonale, lo stato dell'umore...
transparent

ott272016

Microcarcinoma papillare a basso rischio: solo sorveglianza attiva?

Un recente studio ha messo a confronto le percentuali di complicanze in due coorti di pazienti con microcarcinoma papillare della tiroide (mPTC) a basso rischio con un periodo d'osservazione mediano di 47 mesi assegnati a due strategie: sorveglianza attiva...
transparent

apr202016

L’impiego prolungato a basse dosi di tireostatici nel trattamento del morbo di Basedow

La terapia dell'ipertiroidismo nel morbo di Basedow (MB) può utilizzare tre possibili opzioni: farmaci, tiroidectomia, iodio radioattivo (RAI). Il tipo di trattamento va individualizzato, valutando attentamente il rapporto rischio-beneficio delle...
transparent

apr82016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - La strategia di sorveglianza a lungo termine

Nei pazienti sottoposti a tiroidectomia totale (TxT) o "near total" ed eventuale successiva ablazione con radio-iodio (RAI), lo scopo del follow-up è individuare quelli liberi da malattia (la grande maggioranza di essi) e rassicurarli, poiché...
transparent

apr72016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - La stratificazione del rischio prognostico

La stadiazione post-operatoria (post-op) del paziente con carcinoma tiroideo differenziato (DTC) risponde ai seguenti obiettivi: • individuare l'estensione della malattia (possibile persistenza di focalità in sede cervicale e/o a distanza, suscettibili...
transparent

gen272016

Possibili falsi positivi alla scintigrafia whole body con iodio-131 dopo tiroidectomia totale

La scintigrafia whole body (WBS) con iodio  131 (I  131 ) rappresenta una metodica molto sensibile, in particolar modo dopo dose ablativa, per visualizzare sia tessuto tiroideo normale residuo che metastasi di carcinoma tiroideo differenziato...
transparent

ott232015

Trattamento dell’ipoparatiroidismo cronico: linee guida della Società Europea di Endocrinologia

Al congresso della Società Europea di Endocrinologia (ESE) a Dublino sono state presentate le linee guida (LG) per il trattamento dell'ipoparatiroidismo cronico dell'adulto (IpoPHT) (1). Le LG, stilate in accordo con il metodo Grade (Grading of...
transparent
Tumori tiroidei, studio italiano apre strada al trattamento dei più aggressivi

set292015

Tumori tiroidei, studio italiano apre strada al trattamento dei più aggressivi

Uno studio italiano pubblicato su Oncotarget ha identificato una piccola molecola (SP600125) in grado di attaccare in maniera selettiva i tumori anaplastici e scarsamente differenziati della tiroide. Luca Persani dell'Università di Milano ha...
transparent

set242015

Giovani con tumore tiroideo, cautela nella terapia con radioiodio per rischio 2° tumore primitivo

Sono sempre maggiori le evidenze epidemiologiche dell'aumento di incidenza di un secondo tumore primitivo (STP) nei pazienti trattati con radioiodio (RI) per carcinoma tiroideo differenziato (CTD). Al momento si hanno maggiori dati sulla popolazione adulta...
transparent

mag62015

Carcinoma differenziato tiroideo a basso rischio: il Tsh non va soppresso. Attesa revisione linee guida Ata

La soppressione del Tsh porta più danni che benefici ai pazienti affetti da cancro della tiroide a basso rischio di recidiva dopo tiroidectomia. È quanto viene sostenuto in un nuovo studio - pubblicato su "Thyroid" - nel quale sono sottoposti a...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi