Terapia della dieta

feb172011

Diabete 2 e dieta iposodica da ridiscutere

Nei pazienti con diabete di tipo 2 una ridotta escrezione urinaria di sodio nelle 24 ore è paradossalmente associata a un aumento di mortalità cardiovascolare e per tutte le cause. Servono pertanto ulteriori studi per stabilire se, in questa categoria...
transparent

ott192010

L’esito delle diete dimagranti dipende anche dalle ore di sonno

Dormire poche ore per notte può vanificare gli sforzi fatti per dimagrire attraverso una dieta a basso apporto di energia. è questo il dato che emerge da una ricerca coordinata da Arlet V. Nedeltcheva , dell’università di Chicago...
transparent

lug222009

Tipo 2: cambiano le diete, non gli effetti

Endocrinologia-diabete Una dieta a basso contenuto di carboidrati può avere effetti simili a quelli di una dieta a basso contenuto di grassi su peso ed HbA1c nei pazienti con diabete di tipo 2, ma la prima delle due consente di ottenere un maggiore...
transparent

apr12009

Scheletro adolescenti a rischio

Esili e attente al piatto fin da giovanissime, stregate dal rito dell'aperitivo e dalla passione per le bibite gassate, le adolescenti italiane rischiano di diventare adulte dallo scheletro fragile. A lanciare l'allarme dal congresso sull'osteoporosi...
transparent

mar32009

Poco sale col rischio metabolico

Ridurre il consumo di sale introdotto con la dieta può aiutare nel controllo dell’ipertensione arteriosa. I benefici però sono più significativi per i pazienti con sindrome metabolica Ridurre l’assunzione di sale è utile...
transparent

set162008

Effimera l’ipercolesterolemia da dieta chetogena

Scienze dell’alimentazione-alimentazione e patologia Nella maggior parte dei bambini che seguono una dieta chetogena a d elevato contenuto in grassi e basso contenuto in carboidrati per l’epilessia si sviluppa ipercolesterolemia, ma i livelli...
transparent

feb102007

Nefropatie croniche: dieta a contenuto proteico molto basso migliora controllo pressorio

Nutrizione I soggetti ipertesi con nefropatie croniche allo stadio 4 e 5 ottengono un miglior controllo pressorio con una dieta a contenuto proteico molto basso integrata con cheto-analoghi rispetto a quanto osservato con una semplice dieta a basso contenuto...
transparent

gen152007

Diabete tipo 1: necessario variare la dieta per ottimizzare la crescita nei giovani

Di solito i bambini piccoli con diabete di tipo 1 tendono ad assumere quantità adeguate di micronutrienti, ma carboidrati ed apporto energetico potrebbero essere troppo scarsi, probabilmente perch� il loro piano dietetico non tiene il passo con...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>