Telecomunicazioni

Telemedicina, il 90% dei britannici la ignora

set172013

Telemedicina, il 90% dei britannici la ignora

Il 90% dei britannici non sa neppure cosa sia la telemedicina. Il dato emerge da una ricerca commissionata da Telehealth Forum e ripresa dal Guardina e suona come un’ammonizione per chi aveva riposto speranze eccessive o semplicemente premature nella...
transparent
Telemedicina in chirurgia, utile e sicura

lug182013

Telemedicina in chirurgia, utile e sicura

La telemedicina può essere usata nella chirurgia ambulatoriale come sostituto delle visite di controllo post-operatorie. Lo afferma Sherry Wren , professore di chirurgia alla Stanford University School of Medicine, California, in un articolo su Jama...
transparent

lug102013

Il contesto sociale condiziona il consumo di Tv

Ciò che i genitori pensano sugli effetti che i media hanno sui loro bambini, influenza le scelte in materia e può in parte spiegare le differenze in merito ai programmi visti o ascoltati, ma sono necessarie altre ricerche per comprendere quali sono i...
transparent

giu82013

MyStar Connect: telemedicina in diabetologia a reti unificate

Raccogliere dati clinici non basta: per ottimizzare la gestione del diabete serve una piattaforma informatica condivisa, accessibile a tutti i professionisti sanitari in gioco e, con opportuni filtri, anche ai pazienti. «È in questa direzione che sta...
transparent
Faletti (Sirm), liste d’attesa evitabili se medici indicano priorità

giu62013

Faletti (Sirm), liste d’attesa evitabili se medici indicano priorità

Le liste d’attesa sono un problema causato dai medici: fa scalpore il commento dei radiologi al recente rapporto Rbm Salute – Censis che ha quantificato in oltre dodici milioni gli italiani che si rivolgono alla sanità privata spinti, oltre che dai ticket...
transparent
Alberti (Fiaso), investire in digitalizzazione ma evitare confusioni

mag102013

Alberti (Fiaso), investire in digitalizzazione ma evitare confusioni

La digitalizzazione è una grande opportunità per la medicina e per i sistemi sanitari, ma si fa molta confusione; perché gli investimenti siano redditizi occorre modificare organizzazioni e comportamenti: è questa l’opinione di Valerio Fabio Alberti
transparent
Con digitalizzazione risparmio di 15 miliardi anno, ma Italia non investe

mag82013

Con digitalizzazione risparmio di 15 miliardi anno, ma Italia non investe

La digitalizzazione è la chiave della sostenibilità economica del sistema sanitario eppure il budget dedicato è in calo e mal distribuito: 1,23 miliardi di euro nel 2012, -5% rispetto al 2011 e appena 21 euro per abitante, la metà rispetto a Francia e Gran Bretagna
transparent

mar262013

Pazienti cronici, telemedicina bocciata rispetto a cure standard

Rispetto a un supporto standard e al trattamento di pazienti con patologie croniche, la telemedicina non sembra rappresentare un'aggiunta conveniente in termini di costo/beneficio. Lo sostiene una ricerca condotta da un team di studiosi britannici
transparent

mar202013

E-Health Ssn: in sviluppo costante, ma all’inseguimento degli standard europei

Lo sviluppo dell’eHealth in Italia è in continuo progresso». Lo ha affermato a Roma, nell’ambito del Tecnosan 2013, Rossana Ugenti, direttore generale del Sistema informativo sanitario del ministero della Salute, offrendo un quadro generale sul tema
transparent

mar152013

Sit, position paper su ricetta elettronica e certificati telematici

La Società italiana di telemedicina (Sit) ha annunciato la pubblicazione di una position paper su ricetta elettronica e certificati telematici. L’occasione si è presentata un paio di giorni fa a Roma
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi