Sviluppo del bambino

Carenza di iodio: una minaccia allo sviluppo cerebrale nei bambini

apr182018

Carenza di iodio: una minaccia allo sviluppo cerebrale nei bambini

Eliminare la carenza di iodio armonizzando l'obbligatorietà del sale arricchito di iodio, uniformando il monitoraggio dei programmi di fortificazione e favorendo la sostenibilità di programmi di prevenzione delle malattie dovute alla carenza...
transparent

mar302017

Omega-3 Dha prenatale non ha effetto su quoziente intellettivo del nascituro

La supplementazione prenatale con acido docosaesaenoico (DHA), un acido grasso semi-essenziale della serie omega-3 presente nel pesce (in particolare sgombro, salmone, sardine, tonno, aringhe e pesce azzurro) non mostra alcun effetto benefico sul quoziente...
transparent
Plasticità neuronale: si mantiene per 30 anni e non è limitata all’infanzia

mar12017

Plasticità neuronale: si mantiene per 30 anni e non è limitata all’infanzia

La plasticità del cervello si mantiene dalla nascita fin quasi a 30 anni. È questo il principale motivo di interesse che scaturisce da uno studio pubblicato su "Science" nel quale è stata dimostrata una correlazione diretta nell'uomo tra...
transparent

ott222012

Antidepressivi e depressione materna alterano il linguaggio

La depressione materna e l'esposizione ad antidepressivi in fase prenatale possono alterare un periodo fondamentale dello sviluppo del linguaggio. È quanto dimostra uno studio effettuato dalla University of British Columbia di Vancouver (Canada) e della...
transparent

mar212012

Guida multilingue per comunicare con pazienti stranieri

Quasi la metà degli utenti delle strutture di pronto soccorso delle grandi città è composta da cittadini stranieri. E mentre crescono in tutta Italia le percentuali di utenza straniera, i tagli alla sanità stanno fortemente penalizzando la mediazione linguistica
transparent

mag232011

Fattori negativi per lo sviluppo del linguaggio

Quali sono i fattori predittivi di un ritardo dello sviluppo del linguaggio a 18 mesi d’età? A questo interrogativo ha cercato di rispondere uno studio cooperativo norvegese-australiano su una coorte di oltre 42mila bambini, che all’anno e mezzo d’età...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community