Stent

apr272011

Meno rivascolarizzazioni con stent medicati

Nei pazienti con infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST, il follow-up a lungo termine dopo intervento coronarico percutaneo con stent a rilascio di farmaci (Des) rivela – rispetto all'uso di stent metallici - una riduzione della necessità...
transparent

apr182011

Stenosi coronarica: stent non inferiore al by-pass

Nei pazienti con stenosi della coronaria principale sinistra non protetta, l'intervento percutaneo (Pci) con stent a eluizione di farmaco appare non inferiore al by-pass aorto-coronarico (Cabg) in relazione agli eventi avversi maggiori cardiaci o cerebrovascolari....
transparent

apr152011

Stent di nuova generazione a eluizione di farmaco

Dopo i dati a un anno dall'intervento coronarico percutaneo, si conferma al follow-up di 2 anni la somiglianza di outcome di efficacia e sicurezza per due stent di nuova generazione a eluizione di farmaco. È il dato più rilevante emerso dal Resolute...
transparent

apr142011

Luci e ombre sulla tripla antitrombotica post-stent coronarico

La tripla terapia antitrombotica nei pazienti sottoposti a impianto di stent coronarico ha il pregio di ridurre il rischio di ictus ischemico, ma ha il difetto di aumentare quello di sanguinamento maggiore. Lo affermano Fei Gao e collaboratori dell'università...
transparent

apr62011

Un po’ più di sollievo dall'angina dopo un by-pass

Tra i pazienti con malattia dei tre vasi o dell'arteria coronaria principale sinistra, si ha sollievo maggiore dall'angina dopo by-pass aorto-coronarico (Cabg) che in seguito a intervento percutaneo (Pci) a distanza di 6 e 12 mesi; e ciò non soltanto...
transparent

apr52011

Iperreattività piastrinica post-Pci e alte dosi di clopidogrel

Tra i pazienti che mostrano un'elevata reattività piastrinica (e sono quindi a maggiore rischio di eventi cardiovascolari) dopo intervento coronarico percutaneo (Pci) con stent a eluizione di farmaco, la strategia basata sulla somministrazione di clopidogrel...
transparent

mar92011

Età del paziente e la scelta del trattamento nella stenosi carotidea sintomatica

Hankey GJ, del Royal Perth Hospital, ha commentato su ACP Journal Club – Annals of Internal Medicine del 18 Gennaio del 2011 il lavoro del Carotid Stenting Trialists’ Collaboration (CSTC) Short-term outcome after stenting versus endarterectomy for symptomatic...
transparent

feb222011

Triplice terapia antiaggregante con Cilostazolo nei pazienti con stent coronarico medicato

Per verificare se il Cilostazolo avesse aggiuntivi e benefici effetti nei pazienti che avevano ricevuto uno stent coronarico medicato (DES), un gruppo di cardiologi coreani ha realizzato uno studio multicentrico, che ha arruolato 960 pazienti randomizzati...
transparent

feb82011

Più rischi per stent a eluizione che a metallo nudo

I pazienti colpiti da infarto miocardico con sovraslivellamento St (Stemi) e sottoposti a intervento coronarico percutaneo con stent a eluizione di paclitaxel (Pes), hanno un rischio superiore di malposizionamento e mancata riendotelizzazione del dispositivo,...
transparent

gen302011

Doppia terapia antiaggregante, strategia tedesca

Dopo impianto di stent coronarico, la risposta dei pazienti alla doppia terapia antiaggregante con acido acetilsalicilico (Asa) e clopidogrel, spesso compromessa da un’eccessiva variabilità, può migliorare in modo significativo utilizzando un approccio...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>