STEATOEPATITE NON ALCOLICA (NASH)

L’obesità modifica i profili lipidomici dei pazienti con steatosi epatica non alcolica

nov192020

L’obesità modifica i profili lipidomici dei pazienti con steatosi epatica non alcolica

I soggetti che soffrono di steatosi epatica non alcolica (Nafld) non obesi e obesi mostrano firme lipidomiche circolanti uniche, tra le quali sono presenti diacilglicerolo (Dag), triacilglicerolo (Tag) e sfingomielina (Sm), che possono essere biomarcatori...
transparent
Easl, ulteriori conferme di efficacia per l’acido obeticolico nella fibrosi epatica causata da Nash

apr182019

Easl, ulteriori conferme di efficacia per l’acido obeticolico nella fibrosi epatica causata da Nash

Sono stati presentati a Vienna, nel corso del 54° Congresso annuale della European Association for the Study of the Liver (Easl), ulteriori risultati ottenuti dallo studio clinico pivotale di fase 3 Regenerate sull'uso dell'acido obeticolico (Oca) nei...
transparent
Steatosi epatica non alcolica, primi farmaci in arrivo entro un paio d’anni

dic192018

Steatosi epatica non alcolica, primi farmaci in arrivo entro un paio d’anni

Tra un paio d'anni sarà probabilmente disponibile una terapia farmacologica che potrebbe arrestare la progressione della steatosi epatica non alcolica (Nash), condizione molto diffusa ma ancora senza una terapia efficace. Se ne è parlato...
transparent

lug82018

Accumulo intra-epatico di grasso ridotto da agonista recettoriale dell’ormone tiroideo

Nel corso del 53° International Liver Congress dell'European Association for the Study of the Liver (EASL), tenutosi a Parigi nello scorso aprile, sono stati presentati i risultati di uno studio di fase 2 multicentrico randomizzato in doppio cieco, nel...
transparent
Microbiota intestinale, un predittore per il tumore epatico

mag112018

Microbiota intestinale, un predittore per il tumore epatico

I risultati di uno studio italiano pubblicato su Hepatology suggeriscono che, nei pazienti cirrotici con steatosi epatica non alcolica (Nafld), il profilo del microbiota intestinale e l'infiammazione sistemica siano significativamente correlati e possano...
transparent

gen152018

Steatoepatite non alcolica in pazienti con pre-diabete/DMT2, terapia con statine utilizzabile in sicurezza

In un recente articolo pubblicato sul "Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism" è stata effettuata una valutazione prospettica della sicurezza a lungo termine delle statine in soggetti con pre-diabete/DMT2 e steatoepatite non alcolica...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>