Spesa sanitaria

Generici, risparmia il Ssn ma non il cittadino

mar112011

Generici, risparmia il Ssn ma non il cittadino

I risparmi che i farmaci equivalenti assicurano al Servizio sanitario sono consistenti, quelli che invece garantiscono ai cittadini sono decisamente inferiori. Forse troppo. La constatazione arriva dalla ricerca pubblicata sull’ultimo numero di Dialogo...
transparent

mar112011

I medici di famiglia: il problema è sempre la sostituibilità

Doctornews ha chiesto a Saffi Ettore Giustini, responsabile area farmaco della Simg, di commentare la ricerca con gli occhi del medico di famiglia. Giustini, la ricerca condotta da Dialogo sui farmaci punta il dito su alcune carenze informative delle...
transparent

mar102011

Aifa, nel 2010 boom della spesa ospedaliera

Nel 2010 è boom della spesa farmaceutica ospedaliera. Secondo i dati di monitoraggio della spesa analizzati dall'Agenzia italiana del farmaco nel periodo tra gennaio-novembre 2010 c'é stato uno sforamento del tetto, fissato al 2,4%, di ben 1,6 miliardi...
transparent

feb82011

Spesa ospedaliera ancora in rosso, interventi sui prezzi all’orizzonte

La spesa farmaceutica ospedaliera fa segnare un altro anno in rosso, il 2010. Rosso profondo, perché i dati diffusi dall’Aifa parlano di 3,7 miliardi di uscite per un deficit di 1,6 miliardi rispetto al budget e un’incidenza sulla spesa sanitaria complessiva...
transparent

gen262011

Le famiglie spendono oltre 1100 euro all’anno di tasca propria per la Sanità

La spesa sanitaria pubblica italiana ammonta a oltre 110 miliardi di euro, pari al 7,3% del Pil; essa è comunque molto inferiore a quella di altri importanti paesi europei come la Francia e la Germania; è inoltre assai rilevante la quota a carico delle...
transparent

nov232010

Federalismo e costi standard: un richiamo al metodo

Un recente working paper di Pammolli e Salerno (CERM) affronta il tema della standardizzazione dei costi in sanità, proponendo il seguente metodo: vengono selezionate 5 Regioni a statuto ordinario ‘benchmark’ contraddistinte dal rispetto della programmazione finanziaria e dalla qualità delle prestazioni (valutata in base al saldo di mobilità in ingresso). La media della spesa pro capite per fascia di età – di queste Regioni – costituisce lo standard da applicare. Lo scostamento tra spesa storica in ogni Regione e spesa standard nelle 5 Regioni benchmark - per fornire i LEA con efficienza produttiva e qualità delle prestazioni - viene indicato come metodo utile per la governance federalista.
transparent

gen242007

Cardiopatie congenite connesse ai maggiori difetti neonatali

I difetti neonatali sono le principali cause di ricoveri pediatrici e spese sanitarie, e sono responsabili del 20 percento del totale della mortalità neonatale. Difetti quali l’ipoplasia cardiaca sinistra possono implicare diversi interventi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi