Sovranutrizione

ott252012

Obesità, antiepilettico efficace ma con effetti avversi

Zonisamide, farmaco antiepilettico impiegato per  supportare il counseling dietetico e comportamentale nei pazienti obesi, alla dose di 400 mg/die migliora in modo moderato la perdita di peso ma provoca un'alta incidenza di eventi avversi. Lo si...
transparent

ott102012

Obesity day, una giornata per sensibilizzare i cittadini

L’obesità rappresenta in Italia, così come nei paesi occidentali e ipernutriti dove metà della popolazione è in sovrappeso, la seconda causa di morte prevenibile dopo il fumo: 44 italiani su 100 che risultano essere in sovrappeso e 1 su 10 risulta essere obeso
transparent

ott92012

Lorcaserina: un nuovo farmaco per l’obesità approvato dall’FDA

L'FDA ha approvato a giugno c.a. un nuovo farmaco per la cura dell’obesità, la Lorcaserina (L).  farmaco in Italia non ancora disponibile in commercio nè autorizzato. I primi risultati sembrano promettenti. Il suo effetto è moderato. Secondo quanto...
transparent

ott52012

Bibite zuccherate condizionano il peso a tutte le età

Le bevande zuccherate, prodotti di largo consumo con importante ruolo nello sviluppo dell'obesità in ogni classe di età, sono stati oggetto di studio di tre studi, pubblicati insieme in un recente numero del New England Journal of Medicine
transparent

set272012

Attività aerobica riduce sovrappeso e rischi in bambini obesi

In uno studio su 222 bambini sedentari sovrappeso od obesi, un programma di 20 o 40 minuti di esercizi aerobici ha mostrato, dopo 13 settimane, un miglioramento della fitness, benefici riguardo all’insulino-resistenza e all’adiposità generale e viscerale,...
transparent

set182012

Linee guida obesità, Imc da controllare prima e dopo gravidanza

La crescente prevalenza mondiale di obesità ha coinvolto anche le donne in età riproduttiva, determinando un maggiore incremento gestazionale di peso che può avere ripercussioni negative su madre e feto. Le due distinte linee guida sul trattamento dell'obesità...
transparent

set172012

Non tutti i soggetti obesi sono a rischio cardiovascolare

Una persona può essere obesa, ma metabolicamente sana, senza maggiori rischi di sviluppare patologie cardiovascolari o un cancro rispetto a un individuo di peso normale. Lo dimostra un ampio studio svolto da Francisco Ortega - dipartimento di Attività...
transparent

lug112012

Obesità: efficaci interventi personalizzati e a step

In soggetti adulti obesi o sovrappeso, l'approccio a gradini (Step) alla perdita di peso, caratterizzato da interventi personalizzati, consente di ottenere risultati clinici significativi con costi minori rispetto all'approccio comportamentale standard...
transparent

lug42012

Obesità, per perdere peso va ridotto il carico glicemico

I ricercatori della Boston childern’s hospital hanno esaminato tre diete. Ne risulta che quella a basso indice glicemico fornisce i risultati migliori, oltre al fatto più generale che il semplice conteggio delle calorie è inadeguato per valutare l’efficacia di una dieta. I risultati del confronto so
transparent

giu252012

Obesità: tra bambini milanesi si registra un primo calo

Per la prima volta in Italia un report suggerisce una possibile riduzione di sovrappeso e obesità nei bambini di cinque-sei anni. Si tratta dei dati relativi a una periodo di osservazione di 10 anni raccolti dalla Asl Milano 2. I bambini non italiani...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community