Sostanze ematologiche

mag222012

Il clopidogrel non peggiora la prognosi in caso di intervento urgente per frattura d’anca

È ancora dibattuto il problema della gestione terapeutica negli interventi chirurgici in urgenza di pazienti che sono in trattamento antiaggregante o anticoagulante. Un recente studio fa riferimento alla chirurgia ortopedica per frattura d’anca e pone...
transparent

mag152012

Vitamine B dopo ictus o Tia se antipiastrinici controindicati

I risultati di uno studio australiano supportano l’ipotesi che «le vitamine del gruppo B possano avere un ruolo nella prevenzione di eventi ischemici in soggetti ad alto rischio con allergia, intolleranza o assenza di indicazioni per la terapia antipiastrinica»....
transparent

mag82012

Rivaroxaban: valida alternativa al trattamento dell’Embolia Polmonare emodinamicamente stabile

I ricercatori del programma EINSTEIN-PE hanno approntato uno studio multicentrico randomizzato, open-label, event-driven, di non inferiorità, che ha coinvolto 4.832 pazienti con embolia polmonare acuta sintomatica, con o senza trombosi venosa profonda,...
transparent

apr232012

Terapia antipiastrinica si personalizza al letto del paziente

È stato messo a punto un nuovo test genetico “point-of-care”, rapidamente eseguibile al letto del paziente, da effettuare in seguito a intervento coronarico percutaneo (Pci): ciò consente di identificare i portatori dell'allele Cyp2C19*2, frequente variante...
transparent

apr202012

Antipiastrinici ai nefropatici: pari mortalità, più sanguinamenti

I benefici derivati dalla terapia antipiastrinica nei soggetti nefropatici (popolazione in cui la malattia aterosclerotica è meno prevalente) non sono certi e sono potenzialmente superati dai rischi di sanguinamento. È la conclusione di una revisione...
transparent

apr102012

Embolia polmonare: quesiti irrisolti su diagnosi e terapia

I trial relativi ai nuovi anticoagulanti e alla maggiore durata dell'anticoagulazione nel trattamento dell'embolia polmonare non hanno portato a reali miglioramenti rispetto all'eparina, facendo sorgere dubbi sulla sua efficacia. Anche per questo motivo,...
transparent

mar282012

La duplice antiaggregazione se somministrata precocemente è efficace e sicura per prevenire altri episodi ictali

Un recente studio meta-analitico (The Acute Antiplatelet Stroke Trialists Collaboration) ha voluto confrontare sicurezza ed efficacia di un duplice trattamento antiaggregante somministrato entro 3 giorni dalla comparsa della sintomatologia ictale vs la...
transparent

mar192012

Claudicatio intermittens: asa e clopidogrel hanno pari efficacia

Nel trattamento della claudicatio intermittens da vasculopatia periferica l'acido acetilsalicilico (Asa) appare efficace quanto il clopidogrel. Lo studio, che è stato effettuato da un team guidato da Kurt A. Jaeger , dell'Ospedale universitario di...
transparent

mar192012

Post-infarto, l’evoluzione della terapia

Con circa 130.000 ricoveri ospedalieri all’anno e un tasso di mortalità che può arrivare al 10%, la Sindrome coronarica acuta (Sca) rappresenta una condizione patologica tra le più gravi e con un impatto sociale rilevante, in particolar modo per gli anziani....
transparent

mar132012

Duplice terapia antiaggregante dopo stent medicato: 6 o 12 mesi?

Alcuni colleghi cardiologi coreani hanno voluto verificare quale fosse il periodo di durata “ideale” della duplice terapia antiaggregante (DAPT) dopo il posizionamento di uno stent medicato: 6 o 12 mesi? Per farlo hanno valutato come endpoint primario...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community