Sostanze ad azione sul sistema cardiovascolare

ott252011

Diuretici ed ipertensione

Di particolare interesse pratico è la messa a punto recentemente apparsa sul Journal of Clinical Hypertension circa l’utilizzo dei diuretici nel trattamento dell’ipertensione. L’articolo inizia con una serie di raccomandazioni che vengono di seguito...
transparent

ott32011

Ablazione transcatetere superiore agli antiaritmici

Nei pazienti con fibrillazione atriale parossistica, l'ablazione transcatetere con radiofrequenza (Rfa) a un follow-up di 4 anni si mantiene superiore alla terapia con farmaci antiaritmici. Lo dimostrano i risultati di uno studio compiuto da un gruppo...
transparent

set282011

Ipertesi diabetici: nefroprotezione difficile anche se combinata

In pazienti ipertesi con diabete di tipo 2, il trattamento combinato con delapril, Ace-inibitore, e manidipina, calcio-antagonista diidropiridinico di terza generazione, non si è dimostrato in grado di rallentare il declino del tasso di filtrazione glomerulare...
transparent

set262011

Dall’Ema restrizioni sull’antiaritmico dronedarone

A causa di un aumentato rischio a carico del fegato, del polmone e di eventi avversi cardiovascolari, deve essere prescritto solo dopo che siano state valutate opzioni alternative di trattamento
transparent

set142011

La pressione deve essere sempre abbassata nella fase acuta dell’ictus?

Non è ancora chiaro se trattare l’ipertensione nella fase acuta dell’ictus sia o no conveniente; il quesito è importante, se si considera che oltre il 75% dei pazienti con ictus è iperteso. Il motivo per cui si è riluttanti ad abbassare la pressione è...
transparent

lug182011

Performance sanitarie per ipertesi e coronaropatici, dagli Usa un documento

Un documento congiunto del consorzio per il miglioramento delle prestazioni sanitarie dell'Aha (American Heart Association) e dell'Accf (American College of Car­dio­logy Foundation), e dell'Ama (American medical association), rianalizza l'efficacia...
transparent

lug152011

Una metanalisi sull’aderenza alle varie classi di antipertensivi

È noto che nella cura dell’ipertensione l’aderenza alla terapia è fondamentale, ma è proprio questo il suo punto debole. In più non ci aiutano molto i trials, che non sono rappresentativi del mondo reale per i motivi che conosciamo e che sarebbe troppo...
transparent

mag252011

I Beta-bloccanti hanno un effetto protettivo nei confronti del cancro?

Poichè in alcuni studi in vitro si è evidenziato che i beta-bloccanti possono inibire la proliferazione e la migrazione di cellule neoplastiche e poichè i pochi dati di letteratura al riguardo sono del tutto inconclusivi, salvo che per alcune segnalazioni...
transparent

mag232011

Vasodilatatore a somministrazione orale sospeso in Europa

Il Comitato per i prodotti medicinali per uso umano ( Chmp ) dell’European medicines agency (Ema) raccomanda la sospensione, in tutti gli stati membri dell’Unione europea in cui sono attualmente autorizzate, della distribuzione di farmaci, a somministrazione...
transparent

mag112011

Dronedarone: altre conferme

In una analisi post-hoc dello studio ATHENA (A Placebo-Controlled, Double-Blind, Parallel Arm Trial to Assess the Efficacy of Dronedarone 400 mg b.i.d. for the Prevention of Cardiovascular Hospitalization or Death from Any Cause in Patients With...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi