Sodio

mar152019

Assunzione sodio, nuove raccomandazioni Usa fissano nuovi limiti. Ecco le novità

Le National Academies of Sciences, Engineering, and Medicine (NAS) hanno pubblicato raccomandazioni aggiornate sull'assunzione di sodio, abbassando per la prima volta i limiti giornalieri fino a quelli ritenuti utili per la riduzione del rischio di malattia...
transparent

mar132018

Ipertensione, effetto del sodio nella dieta in relazione ad altri nutrienti

Uno studio multicentrico internazionale pubblicato su Hypertension, organo ufficiale dell'American Heart Association (AHA), suggerisce che l'effetto dannoso del sodio sulla pressione sanguigna potrebbe non essere compensato appieno da altri nutrienti,...
transparent
Declino cognitivo, intervenire sui valori di sodio nel sangue può essere utile

feb142018

Declino cognitivo, intervenire sui valori di sodio nel sangue può essere utile

Negli uomini anziani complessivamente sani, l'iponatriemia è correlata al deterioramento cognitivo e al declino della funzione cognitiva nel tempo, secondo un nuovo studio pubblicato sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology (Cjasn)....
transparent

feb252016

I fondamenti di una corretta alimentazione per il paziente affetto da diabete mellito di tipo 2

L'alimentazione corretta fa parte del percorso terapeutico di un individuo affetto da diabete mellito 2 (DM2); il paziente comune con DM2, obeso o in sovrappeso, ha bisogno di una dieta ipocalorica, finalizzata a indurre un calo ponderale, ma anche a...
transparent

set232015

Iposodiemia e ipersodiemia: una revisione su cause, conseguenze e strategie di trattamento

Minime alterazioni nella concentrazione del sodio sono in grado di determinare un aumento del rischio di morte, ma solo una minima parte delle morti associate ad alterazioni del sodio sono legate a disturbi neurologici, in quanto la stessa patologia...
transparent

mag72015

Sodio e potassio hanno effetti diversi sulla pressione delle adolescenti

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Pediatrics, tre grammi o più di sale al giorno non hanno effetti negativi sulla pressione delle adolescenti, mentre 2.400 mg giornalieri di potassio inducono un effetto ipotensivo alla fine dell'adolescenza....
transparent
Ridurre il consumo di sale abbassa la mortalità cardiovascolare?

apr232014

Ridurre il consumo di sale abbassa la mortalità cardiovascolare?

Ridurre l'assunzione di sale abbassa - oltre alla pressione sanguigna - anche la mortalità per ictus e cardiopatia ischemica? La risposta è affermativa, a giudicare dalle conclusioni di uno studio osservazionale svolto nell’arco di otto anni e pubblicate...
transparent

gen152014

Il sodio nei farmaci favorisce infarti e ictus

Le preparazioni effervescenti, dispersibili o solubili contenenti sodio aumentano il rischio di eventi cardiovascolari rispetto alle normali compresse dei medesimi farmaci, dice Jacob George , farmacologo al Ninewells hospital and medical school di Dundee,...
transparent
Sodio e liquidi: inutile veto nello scompenso acuto

mag222013

Sodio e liquidi: inutile veto nello scompenso acuto

La restrizione di sodio e liquidi non solo non ha effetto sulla perdita di peso o sulla stabilità clinica dei pazienti con scompenso cardiaco, ma è anche associata a un aumento della sete percepita e delle riammissioni in ospedale 30 giorni dopo la dimissione....
transparent

feb152013

Ipertensione: ridurre il sale funziona, è statisticamente provato

Nella guerra all’eccesso di sale, una ricerca appena pubblicata sulla rivista Hypertension, aggiunge una valutazione del numero di decessi che si potrebbero prevenire nei prossimi dieci anni nei soli Stati Uniti: tra 280mila e 500mila, secondo lo scenario ipotizzato
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community