Società Italiana di Cardiologia Interventistica (Sici-Gise)

Ictus, continua il dibattito sulle Stroke Unit. La posizione di Isa-All

giu282022

Ictus, continua il dibattito sulle Stroke Unit. La posizione di Isa-All

Dopo l' allarme lanciato pochi giorni fa dal GISE il presidente di AII Italian Stroke Association (Isa-All) esprime in una nota la sua perplessità sull'idea di moltiplicare le Stroke Unit con piccoli volumi di attività per ampliare e migliorare...
transparent
Ictus, solo il 37% dei pazienti trattato con tecniche all’avanguardia. La denuncia Gise

giu222022

Ictus, solo il 37% dei pazienti trattato con tecniche all’avanguardia. La denuncia Gise

Meno della metà delle vittime di ictus in Italia, riceve cure adeguate e tempestive e meno del 40% viene trattato con la trombectomia intracranica , l'intervento più all'avanguardia per la riapertura dei vasi occlusi da eseguire fino a 16/24...
transparent

ott142021

Cardiologia interventistica, serve piano nazionale per standard di cura elevati. Le richieste Gise

Istituzione e relativo finanziamento di un Piano nazionale Cardiovascolare che garantisca a tutti i pazienti, standard di cura elevati. È questa la richiesta avanzata, alle Istituzioni regionali e nazionali, dalla Società italiana di cardiologia...
transparent
Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

giu182021

Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

Abbattere le liste di attesa e rimodulare il rapporto tra ospedale e territorio su cui si è spostata la presa in carico dei pazienti cardiopatici. Questo il focus del webinar promosso dalla Fondazione Gise dal titolo "La morsa del Covid sul cuore,...
transparent
Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

giu172021

Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

Abbattere le liste di attesa e rimodulare il rapporto tra ospedale e territorio su cui si è spostata la presa in carico dei pazienti cardiopatici. Questo il focus del webinar promosso dalla Fondazione Gise dal titolo "La morsa del Covid sul cuore,...
transparent
Cuore e Covid: 4 su 10 non vanno in ospedale per paura del contagio. Parte la campagna Gise

gen122021

Cuore e Covid: 4 su 10 non vanno in ospedale per paura del contagio. Parte la campagna Gise

Gli ospedali sono luoghi sicuri che adottano tutte le misure necessarie per la prevenzione delle infezioni, è importante in caso di dolore al petto o affanno del respiro chiamare subito il 118. Questo è l'appello lanciato dal Gise , la...
transparent
Coronavirus, da Gise lo sportello virtuale per i pazienti cardiopatici

apr162020

Coronavirus, da Gise lo sportello virtuale per i pazienti cardiopatici

Nessuna paura del contagio se ci si deve recare in ospedale in caso di sintomi cardiaci sospetti o in caso di cure necessarie: lo ricorda a tutti i cittadini e ai pazienti cardiologici il Gise, la Società di cardiologia interventistica che lancia...
transparent

apr22020

Coronavirus, dimezzati ricoveri per infarto. Gise: i pazienti hanno paura del contagio

«Gli accessi per infarto miocardico nei Pronto Soccorso italiani, diretti o con chiamata al 118, si sono ad oggi dimezzati. Una riduzione correlata ad un aumento della mortalità globale, non spiegabile con la sola sottostima dei casi Covid+» è...
transparent
Cardiologia interventistica, al via Congresso Gise. Tarantini: necessaria nuova organizzazione sanitaria

ott152019

Cardiologia interventistica, al via Congresso Gise. Tarantini: necessaria nuova organizzazione sanitaria

Il 40° Congresso nazionale della Società italiana di cardiologia interventistica (Gise, già Gruppo italiano di studi emodinamici), che si terrà a Milano dal 15 al 18 ottobre, è il più importante appuntamento scientifico...
transparent
Cardiologia interventistica, Gise: pochi pazienti sottoposti a Tavi. Serve governance

mag72019

Cardiologia interventistica, Gise: pochi pazienti sottoposti a Tavi. Serve governance

Solo il 20% dei pazienti affetti da disfunzioni delle valvole aortiche in Italia può sottoporsi alla TAVI, la Transcatheter Aortic Valve Implantation, ovvero la procedura mini invasiva eseguita senza aprire il torace e fermare il cuore, che permette...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi