Sistemi di farmacovigilanza

Incidente Francia durante test farmaco, un’inchiesta accusa: anche le cavie erano morte

feb262016

Incidente Francia durante test farmaco, un’inchiesta accusa: anche le cavie erano morte

Morti durante la fase di sperimentazione preclinica. Questo è ciò che era successo ad alcuni dei cani sui quali era stato testato il farmaco antidolorifico francese che, nello scorso gennaio, nel laboratorio Biotrial di Rennes, in Bretagna,...
transparent
Lombardia, crollo di segnalazione dal centro di Farmacovigilanza. Il caso in Regione

feb62016

Lombardia, crollo di segnalazione dal centro di Farmacovigilanza. Il caso in Regione

E' uno dei fiori all'occhiello della sanità lombarda ma ormai ci lavora solo un borsista con contratto in scadenza a marzo. Invece all'alba del 2014 tra farmacologi, esperti, specializzandi gli addetti erano dodici. Si tratta del Centro regionale...
transparent
Sclerosi multipla, modifiche alle informazioni sulla sicurezza di fingolimod

gen82016

Sclerosi multipla, modifiche alle informazioni sulla sicurezza di fingolimod

Ema e Aifa, in accordo con Novartis, hanno apportato recenti modifiche alle informazioni su fingolimod, in particolare in relazione alla sua sicurezza di impiego. Gli effetti immunosoppressivi del farmaco, oltre a rendere ragione della sua efficacia nel...
transparent
Farmacovigilanza e aderenza alla terapia, nuove opportunità con le nuove tecnologie

ott122015

Farmacovigilanza e aderenza alla terapia, nuove opportunità con le nuove tecnologie

Analisi dei dati immessi dagli utenti dei social network come strumento di farmacovigilanza, confezioni di medicinali evolute che mandano messaggi ai pazienti che dimenticano di aprire la boccetta per prendere la pillola: sono due degli esempi, riportati...
transparent
Compliance migliora se la terapia è condivisa con tutti gli operatori sanitari

set22015

Compliance migliora se la terapia è condivisa con tutti gli operatori sanitari

Ridurre quando possibile il numero dei farmaci prescritti, depennare quelli non strettamente necessari, implementare un'informazione condivisa tra tutti gli operatori sanitari. È questa la risposta della medicina generale (Area Farmaco) all'incremento...
transparent
Farmacovigilanza, al via monitoraggio Ema basato su letteratura scientifica

set22015

Farmacovigilanza, al via monitoraggio Ema basato su letteratura scientifica

In materia di sicurezza dei farmaci settembre si apre con un'importante novità. Il primo del mese, dopo un breve periodo di rodaggio iniziato a metà luglio, è entrato a pieno regime il servizio istituito dall'Agenzia europea per i...
transparent
Eventi avversi gravi: le aziende spesso tardano nel segnalarli all’Fda

lug282015

Eventi avversi gravi: le aziende spesso tardano nel segnalarli all’Fda

Secondo una lettera di ricerca pubblicata su Jama internal medicine, il 10% degli eventi avversi da farmaci gravi e imprevisti non vengono segnalati alla Food and drug administration dalle aziende produttrici entro il termine di 15 giorni imposto dai...
transparent
Aifa allerta medici su rischio di chetoacidosi diabetica con inibitori Sglt2

lug92015

Aifa allerta medici su rischio di chetoacidosi diabetica con inibitori Sglt2

Aifa in accordo con l'Agenzia europea dei medicinali (Ema) e AstraZeneca AB, Boehringer Ingelheim e Janssen-Cilag SpA ha diffuso a medici e professionisti sanitari una nota informativa importante sui farmaci inibitori del trasportatore sodio-glucosio...
transparent
Reazioni avverse ai farmaci, Ema avvia monitoraggio della letteratura

mag132015

Reazioni avverse ai farmaci, Ema avvia monitoraggio della letteratura

L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha lanciato una nuova iniziativa per il monitoraggio della letteratura medica, allo scopo di identificare le sospette reazioni avverse per circa 400 gruppi di sostanze attive, in particolare quelle contenute in...
transparent
Reazioni avverse da segnalare entro pochi giorni: nuove regole nel decreto del ministro Lorenzin

mag82015

Reazioni avverse da segnalare entro pochi giorni: nuove regole nel decreto del ministro Lorenzin

Le reazioni avverse devono essere segnalate entro 24 ore (se farmaci) o non oltre 36 ore (se medicinali di origine biologica). È questo il punto-chiave del decreto appena firmato dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, attraverso il quale, grazie...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi