Sindromi di apnea del sonno

Narcolessia, approvato in Europa farmaco per ridurre l’eccessiva sonnolenza diurna

gen292020

Narcolessia, approvato in Europa farmaco per ridurre l’eccessiva sonnolenza diurna

La Commissione europea ha autorizzato all'immissione in commercio di solriamfetol, farmaco indicato per ridurre l'eccessiva sonnolenza diurna (Esd) negli adulti affetti da narcolessia o da sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas). Lo rende...
transparent
Apnea del sonno, maschere Cpap possono aiutare i pazienti con forma lieve

dic62019

Apnea del sonno, maschere Cpap possono aiutare i pazienti con forma lieve

Una maschera per la ventilazione meccanica a pressione positiva continua ( Cpap ) da indossare la notte potrebbe essere utile per migliorare i livelli di energia e la vitalità nelle persone che soffrono di apnea notturna in maniera lieve,...
transparent

ott42018

Ictus, diagnosi e trattamento apnea del sonno migliora gli esiti neurologici e fisici

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Heart Association, iniziare il trattamento per l'apnea del sonno il più presto possibile dopo un ictus o un mini-ictus potrebbe migliorare significativamente la compromissione dell'eloquio e...
transparent

giu92017

Apnea ostruttiva nei bambini: come sostituire la polisonnografia nella diagnosi

Alcuni nuovi strumenti diagnostici possono, singolarmente o in combinazione, sostituire definitivamente il costoso esame polisonnografico effettuato durante la notte nei bambini, secondo uno studio pubblicato su Current Opinion in Anesthesiology. «La...
transparent
Osas tra le principali cause di incidenti stradali. Odontoiatri “sentinelle epidemiologiche”

giu92017

Osas tra le principali cause di incidenti stradali. Odontoiatri “sentinelle epidemiologiche”

«Tra le più rilevanti conseguenze diurne della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas) vi sono sensazione di sonno non ristoratore, cefalea, eccessiva sonnolenza diurna, deficit cognitivi (come disturbi di concentrazione e attenzione)...
transparent
Apnea ostruttiva, trattamento con Mad non efficace sui fattori di rischio cardiovascolari

feb12017

Apnea ostruttiva, trattamento con Mad non efficace sui fattori di rischio cardiovascolari

Due mesi di terapia con dispositivo per l'avanzamento mandibolare (Mad) sono efficaci nel migliorare la gravità dell'apnea del sonno ostruttiva (Osa) e i sintomi ad essa correlati, ma non sembrano avere effetto sulla funzione endoteliale e sulla...
transparent
Adulti asintomatici e apnee notturne: insufficienti le prove sull’efficacia dello screening

gen252017

Adulti asintomatici e apnee notturne: insufficienti le prove sull’efficacia dello screening

Secondo un documento dell'U.S. Preventive Services Task Force (Uspstf) appena pubblicato su Jama l'evidenza attuale non è sufficiente per valutare appieno rischi e benefici dello screening per l'apnea ostruttiva del sonno (Osa) negli adulti asintomatici....
transparent

gen152016

Le statine potrebbero ridurre i rischi cardiovascolari in chi soffre di apnee notturne

Uno studio pubblicato su Science Translational Medicine da un gruppo di ricercatori guidati da Sanja Jelic , della Facoltà di medicina della Columbia University (Cumc) di New York ha individuato nell'accumulo della proteina CD59 uno dei meccanismi...
transparent
Pressione positiva e avanzamento mandibolare abbassano la pressione dei pazienti con apnee notturne

dic22015

Pressione positiva e avanzamento mandibolare abbassano la pressione dei pazienti con apnee notturne

Nella sindrome delle apnee notturne ostruttive (Osa) il trattamento con pressione positiva continua (Cpap) e con dispositivi di avanzamento mandibolare (Mad) portano entrambi a una riduzione della pressione sistolica e diastolica, secondo uno studio su...
transparent
L’avanzamento maxillo-mandibolare è efficace nelle apnee notturne

nov272015

L’avanzamento maxillo-mandibolare è efficace nelle apnee notturne

Secondo uno studio pubblicato su Jama Otolaryngology-Head & Neck Surgery, i pazienti con apnee ostruttive del sonno più gravi hanno le maggiori probabilità di trarre beneficio dall'avanzamento maxillo-mandibolare. La tecnica chirurgica,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>