Sindromi da immunodeficienza

Usa, meno di tre su dieci pazienti con Hiv raggiungono soppressione virale

dic32014

Usa, meno di tre su dieci pazienti con Hiv raggiungono soppressione virale

Tra gli americani infettati dall’Hiv meno di un terzo raggiunge la soppressione virale grazie alla terapia antiretrovirale, secondo i dati pubblicati su Morbidity and mortality weekly report (Mmwr) dai Centers for disease control and prevention (Cdc)....
transparent
Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

ott42014

Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

Un bambino nato sieropositivo sembrava guarito dall’Hiv dopo trattamento antiretrovirale precoce (Art), ma è tornato sieropositivo dopo la sospensione della terapia. Ecco il tema del case report pubblicato su The Lancet, che dopo il Mississippi baby dello...
transparent

set192014

Responsabilità del Ministero per infezioni Hbv-Hiv-Hcv dura cinque anni

La responsabilità del Ministero della salute per i danni conseguenti ad infezioni da virus Hbv, Hiv e Hcv contratte da soggetti emotrasfusi è di natura extracontrattuale, non configurandosi un contatto sociale tra il Ministero ed i singoli individui sottoposti...
transparent
Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

set42014

Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

Sebbene siano stati compiuti molti progressi nel trattamento e nella prevenzione delle malattie causate dall’Hiv, ricercatori, medici ed esperti di salute pubblica stanno ancora lavorando per capire meglio il virus e controllarne la patologia associata....
transparent
Sofosbuvir e ribavirina efficaci nella coinfezione Hiv-Hcv

lug242014

Sofosbuvir e ribavirina efficaci nella coinfezione Hiv-Hcv

I pazienti con Hiv coinfettati dal virus dell'epatite C (Hcv) e trattati con sofosbuvir più ribavirina hanno elevati tassi di risposta virologica sostenuta all’Hcv che persiste 12 settimane dopo la sospensione della cura (Svr12). Ecco, in sintesi, i...
transparent

lug232014

Hiv e cause di morte: i cambiamenti dal 1999 al 2011

Cause di morte in persone con Hiv: una collaborazione multi-coorte ne ha valutato l’andamento nel tempo nell’arco di una dozzina di anni, sulla base dei dati di circa 50.000 soggetti. Colette Smith , dello University college di Londra e prima firmataria...
transparent
Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

lug232014

Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

Ricordate Mississippi Baby, la neonata statunitense nata con l’Hiv che ha fatto notizia in tutto il mondo l’anno scorso perché si pensava guarita dopo terapia con zidovudina, lamivudina e nevirapina iniziata 30 ore dopo la nascita e terminata a 18 mesi?...
transparent
Allarme carceri, Babudieri (Simspe) alta diffusione di Tbc, Hiv ed epatiti

mag282014

Allarme carceri, Babudieri (Simspe) alta diffusione di Tbc, Hiv ed epatiti

«In Italia viene ufficialmente negato che all’interno delle carceri si pratichino tatuaggi, circolino stupefacenti e si faccia sesso: il risultato è un tasso di malattie trasmissibili enormemente più elevato rispetto a quello registrato tra la popolazione...
transparent
Hiv, le infezioni non si fermano. Carosi: non si fanno più screening

mag272014

Hiv, le infezioni non si fermano. Carosi: non si fanno più screening

«L’epidemia Hiv continua, con quattromila nuove infezioni all’anno solo in Italia»: è questo il primo dato emerso al Congresso nazionale Icar (La conferenza italiana su Aids e retrovirus) in corso a Roma dal 25 al 27 Maggio e sottolineato da Giampiero...
transparent
Epatite C, per Sofosbuvir parere positivo del Chmp

nov282013

Epatite C, per Sofosbuvir parere positivo del Chmp

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha espresso parere favorevole in merito alla domanda di autorizzazione per l’immissione in commercio di sofosbuvir (Sovaldi di Gilead Sciences), un analogo nucleotidico...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi