Sindrome del QT lungo

Farmacovigilanza, possibili interazioni tra ceftriaxone e lansoprazolo

nov162016

Farmacovigilanza, possibili interazioni tra ceftriaxone e lansoprazolo

La U.S. Preventive Services Task Force (Uspstf) ha appena pubblicato sulle pagine di Jama il documento aggiornato sull'uso delle statine nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari negli adulti, raccomandando di iniziare il trattamento ipolipemizzante...
transparent
I fluorochinoloni orali non si associano a un aumentato rischio di gravi aritmie

mar102016

I fluorochinoloni orali non si associano a un aumentato rischio di gravi aritmie

I fluorochinoloni orali non risultano associati a un aumentato rischio di aritmie gravi rispetto alla penicillina, almeno secondo i risultati di uno studio osservazionale pubblicato sul British Medical Journal coordinato da Anders Hviid del Dipartimento...
transparent

feb222016

Il QT lungo da farmaci emerge da un’analisi dei big data

Incrociando migliaia di segnalazioni di eventi avversi da farmaci contenute nel database FAERS (FDA's Adverse Event Reporting System), un gruppo di ricercatori diretto da Nicholas Tatonetti della Columbia University di New York ha osservato interazioni...
transparent

nov82011

C’è anche la sindrome del QT corto

Sappiamo molto della sindrome del QT lungo (SQTL), ma poco o pochissimo su una sindrome che è, per molti versi, il contrario della SQTL ma che (talvolta gli estremi si toccano) può provocare delle aritmie importanti fino alla morte improvvisa: la sindrome...
transparent

apr272011

Farmaci antipsicotici atipici

È comparso recentemente un articolo sul BMJ in cui viene affrontato l’argomento dei farmaci antipsicotici. L’articolo si riferisce alla schizofrenia, ma offre lo spunto per trattare dei farmaci antipsicotici in genere. Considerato che l’Internista, pur...
transparent

ott152010

Staminali derivate dai pazienti con sindrome del QT-lungo

Dai membri di una famiglia affetta da sindrome del QT-lungo sono state generate cellule staminali pluripotenti paziente-specifiche, indotte poi a differenziarsi in miociti cardiaci funzionanti. Tali cellule riassumevano le caratteristiche elettrofisiologiche...
transparent

ott302008

QT lungo: cuore a rischio con beta-agonisti

Cardiologia-aritmie I pazienti asmatici con sindrome del QT lungo che vengono trattati con beta-2 agonisti per via inalatoria presentano un aumento del rischio di eventi cardiaci. Questo rischio viene mitigato dalla somministrazione di beta-bloccanti....
transparent

lug12008

Sindrome QT lungo dipende da tempo ed età

Cardiologia-aritmie La sindrome del QT lungo è legata a tre diversi genotipi, ed inoltre risulta dipendente da fattori temporali e specifica per una determinata fascia d’età. Questo dato potrebbe aiutare nella valutazione del livello...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>