Segni e sintomi

ott252012

Antipertensivi, terapie a rischio variabile di angioedema

Rispetto ai beta-bloccanti, l'uso degli Ace-inibitori (Ace-i) o di aliskiren, inibitore diretto della renina, si associa a un rischio tre volte superiore di angioedema. Rispetto agli Ace-i e ad aliskiren, inoltre, è minore il rischio di angioedema anche...
transparent

set262012

Edema maculare, pari efficacia tra ranibizumab e bevacizumab

Il ranubizimab è un frammento della molecola bevucizumab ed è l’unico di questi anticorpi monoclonali contro il fattore di crescita delle cellule endoteliali vascolari (Vegf) ad avere un’indicazione della European Medicines Agency per il trattamento dell’edema...
transparent

lug22012

Lotta al dolore, appropriatezza e formazione contro crisi

Appropriatezza prescrittiva, formazione degli operatori sanitari coinvolti e sensibilizzazione dei cittadini. Sono queste le principali direzioni su cui occorre concentrare l’attenzione nella strada della lotta al dolore.
transparent

giu122012

Prescivere i farmaci in base al peso corporeo

I medici hanno a disposizione per la cura degli adulti compresse o altre formulazioni farmaceutiche a dosaggi differenti (ad esempio 250 e 500 mg per la maggior parte degli antibiotici e per alcuni analgesici). Ma questa ridotta disponibilità di differenti...
transparent

giu42012

Simg su Legge 38, serve formazione e cultura del dolore

Meno della metà dei pazienti che soffrono di dolore cronico segue un terapia specifica e uno su tre attende lunghi periodi, mesi o anni, prima di rivolgersi a un medico, o perché la condizione viene sopportata o sottovalutata dal paziente (29% dei casi)...
transparent

mag82012

Linee guida palliative europee: uso degli oppioidi nel dolore da cancro

Il dolore è purtroppo comune nel cancro e colpisce il 70-80% dei soggetti affetti da malattia avanzata. Gli oppioidi sono i farmaci più utilizzati in queste occasioni, ma si deve registrare una drammatica mancanza di evidenza sul loro supporto nella pratica...
transparent

mag42012

Indagine Fadoi: medici più attenti al dolore

Grazie all’azione di sensibilizzazione che abbiamo condotto nei reparti è cresciuta in maniera evidente l’attitudine a misurare, e più volte nel corso del ricovero, l’intensità del dolore: dal 47,8% siamo passati al 77,4% così Antonino Mazzone, presidente di Fondazione Fadoi
transparent

apr112012

Obesità e diabete 2: declino della mobilità si può fermare

La perdita di peso e il miglioramento della forma fisica (fitness) riduce il declino della mobilità negli adulti in sovrappeso con diabete di tipo 2. La tesi, sostenuta da un gruppo di ricercatori guidati da W. Jack Rejeski , della Wake-Forest university...
transparent

apr32012

Terapia mantenimento con pemetrexed nel ca polmonare Nsclc

Nei pazienti con carcinoma del polmone non a piccole cellule (Nsclc) in fase avanzata, la qualità della vita durante la terapia di mantenimento con pemetrexed è simile al placebo, tranne che per un piccolo aumento della perdita di appetito; inoltre il...
transparent

mar302012

Ar, la disabilità avanza anche se l'attività è controllata

Nei pazienti con artrite reumatoide (Ar), anche se l'attività di malattia è gestita abbastanza bene, si ha un graduale peggioramento della disabilità. Inoltre, nonostante si usino le medesime terapie, le donne presentano una disabilità più grave rispetto...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi