Sedentarietà

lug252022

Bambini e sedentarietà, Covid ha ridotto ulteriormente l’attività fisica

Secondo una revisione della letteratura e metanalisi pubblicata su JAMA Pediatrics, bambini e adolescenti a livello globale hanno dovuto ridurre sostanzialmente la loro attività fisica durante la pandemia di COVID-19. «Sono state numerose le misure...
transparent

lug12022

Stare troppo seduti si associa a un aumento del rischio di morte e di eventi cardiovascolari

Stare seduti oltre 8 ore al giorno aumenta le probabilità di morte e di eventi cardiovascolari (CVD), secondo quanto conclude uno studio pubblicato su JAMA Cardiology che, analizzando i dati del trial PURE (Prospective Urban Rural Epidemiology),...
transparent
Malattie cardiovascolari, rimanere 8 ore al giorno seduti ne aumenta il rischio

giu302022

Malattie cardiovascolari, rimanere 8 ore al giorno seduti ne aumenta il rischio

Una nuova analisi che utilizza i dati dello studio Prospective Urban Rural Epidemiology (PURE) mostra che stare seduti per più di 8 ore al giorno è associato ad un rischio composito di morte maggiore per tutte le cause e malattie cardiovascolari...
transparent

mag252022

COVID-19, aumentata incidenza di pubertà precoce nelle femmine durante la pandemia in Italia

La pubertà precoce (PP) è definita come la comparsa dei caratteri sessuali secondari prima degli 8 anni nella femmina e prima dei 9 anni nel maschio (Carel JC, Leger J. N Engl J Med 2008). «Le cause di PP includono tumori ipofisari, malattie...
transparent
Inattività fisica e demenza: non vi è prova di un legame causale

apr242019

Inattività fisica e demenza: non vi è prova di un legame causale

Secondo una metanalisi pubblicata sul British Medical Journal, l'inattività fisica non sembra favorire l'insorgenza della demenza o della malattia di Alzheimer. «Lo stato di inattività fisica come fattore di rischio per la demenza è...
transparent

feb282019

Restare seduti a lungo aumenta il rischio di malattie cardiovascolari nelle donne anziane

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Circulation, stare seduti o stesi per lunghi periodi di tempo aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari nelle donne anziane. I dati mostrano che, quando il periodo sedentario totale si riduce...
transparent

feb282019

La sedentarietà prolungata favorisce l’insorgenza di malattie cardiovascolari nelle donne anziane

Un nuovo studio pubblicato su Circulation ha rilevato che le donne più anziane che stanno più a lungo sedute o sdraiate nel corso della giornata, e quindi passano più tempo ferme ininterrottamente, hanno un rischio maggiore di sviluppare...
transparent
Attività fisica, report Usa: gli adulti sono troppo sedentari. Salute a rischio

nov202018

Attività fisica, report Usa: gli adulti sono troppo sedentari. Salute a rischio

Secondo quanto affermano gli autori di una lettera di ricerca pubblicata su JAMA, gli adulti statunitensi trascorrono troppo tempo seduti e sono poco attivi fisicamente anche nel loro tempo libero, a discapito della loro salute. «Comportamenti che includono...
transparent
Diminuire la sedentarietà in ufficio migliora i risultati lavorativi e psicologici

ott162018

Diminuire la sedentarietà in ufficio migliora i risultati lavorativi e psicologici

Un intervento mirato a ridurre il tempo trascorso seduti al lavoro, Stand More AT (SMArT) Work, ha ridotto con successo il tempo di seduta a breve, medio e lungo termine, portando anche a cambiamenti positivi in ambito lavorativo e psicologico. Sono i...
transparent
Attività fisica, italiani tra i paesi più sedentari. Lo dice l’Oms

set52018

Attività fisica, italiani tra i paesi più sedentari. Lo dice l’Oms

Gli italiani sono pigri, oltre 2 adulti su 5 (41,4%) non si muovono abbastanza per soddisfare i limiti minimi di attività fisica raccomandati (150 minuti settimanali di attività a intensità moderata), specie le femmine (il 46,2% si...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi