SCOMPENSO CARDIACO

Identificata associazione tra degenerazione maculare e malattie cardiovascolari. Ecco di cosa si tratta

nov292022

Identificata associazione tra degenerazione maculare e malattie cardiovascolari. Ecco di cosa si tratta

Secondo uno studio pubblicato su BMJ Open Ophthalmology, i pazienti con una forma di degenerazione maculare legata all'età (AMD) hanno anche una maggiore probabilità di danni cardiaci, come scompenso cardiaco e infarto, o malattia avanzata...
transparent

nov182022

Scompenso cardiaco, ecco come migliorare gli esiti dei pazienti

In pazienti presentatisi al pronto soccorso (PS) con scompenso cardiaco acuto, il ricorso a uno strumento volto a supportare il processo decisionale clinico, insieme a un follow-up rapido per il contesto ambulatoriale, ha abbassato il rischio di morte...
transparent

nov42022

Disporre di cibi sani influenza il rischio di morte per scompenso cardiaco

Vivere in un luogo dove si ha la possibilità di accedere facilmente a un'alimentazione sana si associa a tassi più bassi di decesso per scompenso cardiaco (HF). A dirlo è uno studio pubblicato su Circulation: Heart Failure, che ha...
transparent

ott262022

SGLT2-inibitori, miglioramento della funzionalitàcardiaca confermata da recente metanalisi

Gli SGLT-2 inibitori (SGLT2-i) sono una classe di farmaci anti-diabetici che riduce il riassorbimento del glucosio nel tubulo renale prossimale, con conseguente aumento della glicosuria. «Diversi studi hanno dimostrato che il trattamento con queste molecole...
transparent
Scompenso cardiaco, le glifozine possono cambiare la storia naturale della malattia. Ecco come

ago302022

Scompenso cardiaco, le glifozine possono cambiare la storia naturale della malattia. Ecco come

Sono state definite dalle Linee Guida internazionali, definite "Capaci di cambiare la storia naturale della malattia" per lo scompenso cardiaco. Le glifozine (o SLGT2), nate come anti-diabetici, rappresentano attualmente la più importante innovazione...
transparent

lug12022

La fibrillazione atriale va presa in considerazione per calcolare i rischi degli interventi non cardiaci

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, nei pazienti sottoposti a un intervento chirurgico non cardiaco, la fibrillazione atriale (FA) pre-esistente si associa in maniera indipendente a esiti avversi post-operatori....
transparent

mag202022

Scompenso cardiaco, un passo in avanti grazie alla risonanza magnetica

Un nuovo studio coordinato dalla University of Sheffield nel Regno Unito ha analizzato l'uso della risonanza magnetica cardiaca (CMR) nello scompenso cardiaco. Dalle analisi è emerso che nei pazienti con sospetto scompenso cardiaco, la CMR può...
transparent

apr222022

Scompenso cardiaco, diminuire il consumo di sale migliora la qualità di vita

Ridurre il sodio nella propria alimentazione non diminuisce le visite al pronto soccorso, i ricoveri in ospedale o i decessi delle persone con scompenso cardiaco. Eppure, pare che un minor consumo di sodio migliori la qualità di vita dei pazienti....
transparent

apr152022

Scompenso cardiaco, pubblicate le nuove linee guida. Ecco le raccomandazioni per la gestione

Sono state pubblicate le linee guida 2022 degli esperti statunitensi sullo scompenso cardiaco. Il documento è frutto della collaborazione tra l'American College of Cardiology, l'American Heart Association e l'Heart Failure Society of America, ed...
transparent

mar112022

Scompenso di cuore, la supplementazione con micronutrienti potrebbe avere un effetto benefico

L'aggiunta alla dieta in integratori a base di rame, selenio, ferro, zinco e coenzima Q10 potrebbe migliorare la produzione di energia mitocondriale delle cellule cardiache, con significativi benefici nello scompenso cardiaco. Ecco quanto emerge da uno...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi