Sclerosi multipla

ott122017

Sclerosi multipla, il trattamento con alemtuzumab aumenta il rischio di tireopatie autoimmuni

Alemtuzumab (Lemtrada) è un anticorpo monoclonale anti-CD52 utilizzato nei pazienti adulti con sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente attiva. Questa terapia, che si è dimostrata efficace e viene recentemente sempre più utilizzata,...
transparent
Sclerosi multipla, da uno studio Iss-San Raffaele nuova luce sui meccanismi della malattia

set142017

Sclerosi multipla, da uno studio Iss-San Raffaele nuova luce sui meccanismi della malattia

Nuova luce sui meccanismi alla base della sclerosi multipla. A gettarla uno studio pubblicato su Scientific Reports, dai ricercatori dell'Ircss Ospedale San Raffaele e dell'Istituto Superiore di Sanità, che hanno scoperto che in presenza della...
transparent
Sclerosi multipla, vitamina D nel sangue potrebbe essere un predittore

set142017

Sclerosi multipla, vitamina D nel sangue potrebbe essere un predittore

I valori della vitamina D nel sangue possono aiutare a prevedere se una persona è a rischio di sviluppare la sclerosi multipla, secondo un nuovo studio pubblicato su Neurology. «In precedenza solo pochi piccoli studi hanno suggerito che i livelli...
transparent

set72017

Sclerosi multipla, Fingolimod riduce le ricadute in bambini e adolescenti

Fingolimod riduce in misura significativa le ricadute in bambini e adolescenti affetti da sclerosi multipla. È questo, come annuncia una nota Novartis, l'esito dello studio di fase III Paradigms volto a valutare la sicurezza e l'efficacia del farmaco,...
transparent
Sclerosi multipla, Fingolimod riduce le ricadute in bambini e adolescenti

set52017

Sclerosi multipla, Fingolimod riduce le ricadute in bambini e adolescenti

Fingolimod riduce in misura significativa le ricadute in bambini e adolescenti affetti da sclerosi multipla. È questo, come annuncia una nota Novartis, l'esito dello studio di fase III Paradigms volto a valutare la sicurezza e l'efficacia del farmaco,...
transparent
Dal microbiota l’origine dell’autoimmunità nella sclerosi multipla. Scoperta al San Raffaele

lug192017

Dal microbiota l’origine dell’autoimmunità nella sclerosi multipla. Scoperta al San Raffaele

Ancora una volta un'alterazione del microbiota intestinale viene chiamata in causa come fattore d'origine di una patologia neurologica, in questo caso la sclerosi multipla (SM). In particolare si è scoperto su modelli animali che le cellule T helper...
transparent
Da Amsterdam nuovi dati su farmaci diretti alle forme progressive di sclerosi multipla

lug32017

Da Amsterdam nuovi dati su farmaci diretti alle forme progressive di sclerosi multipla

Ad Amsterdam, nel corso del 3° Congresso della European Academy of Neurology (Ean), ampio spazio è stato dato ai farmaci indicati per il trattamento della sclerosi multipla (Sm). Alcune analisi post-hoc del programma di sperimentazione clinica...
transparent
Sclerosi multipla, parere positivo Chmp a trattamento per forme recidivanti

giu262017

Sclerosi multipla, parere positivo Chmp a trattamento per forme recidivanti

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha espresso parere positivo per l'approvazione di Cladribina Compresse per il trattamento delle forme recidivanti di sclerosi multipla nei pazienti con elevata...
transparent

giu122017

Sclerosi multipla modifica il “cervello sociale” causando difficoltà di relazione

La ridotta capacità di capire come gli altri sentono e pensano nei pazienti con sclerosi multipla potrebbe essere legata a cambiamenti nella struttura cerebrale, secondo uno studio pubblicato su Neurology. «La comprensione di come la sclerosi multipla...
transparent
Sclerosi multipla, minociclina trattamento che agisce sull’evoluzione della malattia

giu72017

Sclerosi multipla, minociclina trattamento che agisce sull’evoluzione della malattia

Il rischio di passare dalla sindrome clinicamente isolata (Cis) alla sclerosi multipla si riduce in modo significativo grazie all'utilizzo di minociclina, un anticorpo con proprietà immunomodulanti. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi