Rischio

dic222010

Nuove linee guida per valutare rischio cardiovascolare

Sono state pubblicate le linee guida 2010 per la valutazione iniziale del rischio di eventi cardiovascolari da aterosclerosi nell’adulto apparentemente sano, stilate congiuntamente dall’American college of cardiology foundation e dall’American heart association....
transparent

dic222010

Iperuricemia come marker di rischio nello scompenso cardiaco

Una analisi dei dati di laboratorio dei 1.152  pazienti con scompenso cardiaco, classe II/IV NYHA  e frazione di eiezione inferiore al 30%, arruolati dal 1992 al 1994 nel PRAISE Trial (The Prospective Randomized Amlodipine Survival Evaluation...
transparent

ott262010

Scompenso cardiaco, nuovo score per stratificare il rischio

Si chiama Probe (Periodic breathing during exercise) ed è un nuovo punteggio - messo a punto da Marco Guazzi e collaboratori dell’unità Cardiopolmonare dell’università di Milano (Ospedale San Paolo) - per ottimizzare la stratificazione...
transparent

set272010

Sovrappeso e obesità a rischio diabete, a prescindere

Gli uomini obesi o in sovrappeso ma non affetti da sindrome metabolica (MetS) sono da considerare ad aumentato rischio di sviluppare diabete. E, secondo Johan Arnl�v e collaboratori del dipartimento di Salute pubblica e scienze assisenziali/Geriatria...
transparent

set82010

Frequenza cardiaca a riposo stima il rischio cardiovascolare

I metodi per la stima del rischio cardiovascolare, tra i quali il Systematic coronary risk evaluation (Score), solitamente non tengono conto dell’elevata frequenza cardiaca a riposo (Rhr), che peraltro è un noto fattore indipendente di rischio...
transparent

set32010

Postmenopausa, cresce la mortalità con deidroepiandrosterone basso

Nelle donne in postmenopausa, portatrici di fattori di rischio coronarico e sottoposte a coronarografia per sospetta ischemia miocardica, ridotti livelli di deidroepiandrosterone solfato (Dhea-S) sono associati a una maggiore mortalità cardiovascolare...
transparent

set22010

Aterotrombosi: pregressi eventi ischemici innalzano il rischio

Esistono alcuni semplici elementi clinici che permettono di identificare i pazienti ad alto rischio di eventi cardiovascolari ischemici nell’ampio raggio dei soggetti sul territorio con varie manifestazioni iniziali di aterotrombosi. è la conclusione...
transparent

set22010

Rischio di cancro e dosi di insulina e suoi analoghi Farmacologia

La possibilità che vi sia un'associazione tra cancro e le più alte dosi di insulina glargine suggerisce di prendere sempre in considerazione i dosaggi quando si valuta la possibile associazione tra l'insulina e i suoi analoghi con il cancro....
transparent

giu152010

Calcolo del rischio cv più preciso con tre marker in più

La misurazione dei livelli ematici di frammento aminoterminale del pro-peptide natriuretico cerebrale (Nt-proNb), proteina C-reattiva (Pcr) e troponina I sensibile, ossia di biomarker aggiuntivi rispetto a quelli impiegati nella pratica convenzionale,...
transparent

mag132010

Predizione del rischio cardiaco migliore con i punteggi del calcio coronarico

Aggiungendo il punteggio del calcio coronarico (Cacs) a un modello predittivo basato sui tradizionali fattori di rischio per malattie cardiache migliora significativamente la classificazione prognostica dei pazienti, consentendo di identificare meglio...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>