Rischio

mag212012

Validato un punteggio di rischio di emorragia intracraniale

Uno studio che ha visto la collaborazione di ricercatori svizzeri e finlandesi ha elaborato uno strumento – chiamato Sedan score – che permette di valutare il rischio di emorragia intracraniale sintomatica nei pazienti colpiti da ictus ischemico trattati...
transparent

mag42012

Colesterolo: raccomandazioni in attesa di nuove linee guida

Le ultime linee guida Atp III del Necp per il trattamento e la prevenzione dell'ipercolesterolemia risalgono a 10 anni fa. In attesa delle Atp IV, un gruppo di clinici del Johns Hopkins Center di Baltimora suggerisce alcune importanti raccomandazioni
transparent

apr52012

Alti valori di HbA1c, maggiore rischio Cv e d’ipertensione

I soggetti con elevata concentrazione di HbA1c, anche senza una precedente diagnosi di diabete, sono a maggiore rischio di ipertensione. Considerando che l'HbA1c è un noto fattore predittivo di cardiopatia e ictus, si pensa che l'associazione tra HbA1c...
transparent

mar272012

Fattori di rischio cv specifici nei pazienti affetti da Les

Tranne il fumo, i tradizionali fattori di rischio di mortalità cardiovascolare (cv) non sono adeguati nei pazienti con lupus eritematoso sistemico (Les). Elementi come la cistatina C, marker infiammatori ed endoteliali, e gli anticorpi anticardiolipina...
transparent

mar152012

Rischio cv: usare insieme score Esh e Framingham

Tra i pazienti ipertesi esiste un'ampia differenza di rischio cardiovascolare, in genere sottostimato dall'uso degli attuali modelli di rischio che non considerano insieme la sua valutazione nel breve e lungo termine, con la conseguenza che i soggetti...
transparent

feb132012

Alto rischio cv nel diabete con ipertensione mascherata

I pazienti affetti da diabete di tipo 2 che presentano ipertensione mascherata – ossia apparentemente normotesi alle misurazioni di base, ma con valori sistolici medi superiori a 135 e/o 85 mmHg a un controllo ambulatoriale sulle 24 ore (Abpm) – possono...
transparent

feb22012

Aifa approva un codice più duro sul conflitto di interessi

Membri delle commissioni prezzi e tecnico-scientifica, personale coinvolto nelle attività istituzionali, dipendenti o consulenti, ma anche vertici e Cda. Sono solo alcuni dei soggetti operanti nell’Aifa che da ora in avanti saranno obbligati a dichiarare...
transparent

gen92012

Nati morti: molti fattori di rischio già noti in gravidanza

Molti fattori di rischio, che avrebbero potuto essere riconosciuti al momento della conferma diagnostica della gravidanza, sono associati al rischio di avere bambini nati morti. Ogni elemento, però, rende conto soltanto di una piccola quota della varianza...
transparent

dic142011

In discussione il triage di rischio cv mediante eGfr

La soglia ottimale di eGfr per settare un triage di rischio cardiovascolare dovrebbe essere molto superiore a 60 ml/min/1,73 m2 che attualmente definisce una moderata anormalità della funzione renale. In altre parole, se raggiungono valori troppo bassi...
transparent

nov302011

Insulinoresistenza ed eventi cardiovascolari: quali legami

In pazienti con patologia coronarica ma non diabete, l'insulinoresistenza determina un incremento del rischio di nuovi eventi cardiovascolari. Secondo uno studio dell'Università di Utrecht (Olanda), però, tale correlazione è indipendente dalla presenza di altri fattori metabolici o infiammatori
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>