rischio cardiovascolare

giu282018

Gli aromi usati nelle sigarette elettroniche potrebbero essere un pericolo per la salute cardiovascolare

Gli additivi chimici usati nelle sigarette elettroniche e in altri prodotti sostitutivi delle sigarette classiche possono danneggiare le cellule endoteliali vascolari nei vasi sanguigni, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Arteriosclerosis,...
transparent

giu282018

L’editing del genoma migliora la capacità di predire il rischio cardiovascolare

Secondo uno studio pubblicato su Circulation, l'editing del genoma e la tecnologia delle cellule staminali rende possibile prevedere il ruolo di una specifica variante genetica nell'aumentare il rischio di una data malattia. L'editing del genoma permette...
transparent
 Disbiosi intestinale e rischio cardiovascolare: presentata una consensus

giu182018

Disbiosi intestinale e rischio cardiovascolare: presentata una consensus

La relazione tra microbiota intestinale ed altri organi è ormai nota, ma particolare interesse sta assumendo la sua interazione con l'apparato cardiovascolare. Su questo tema è stato presentato a Bologna, all'VIII Congresso Nazionale della...
transparent

giu112018

Il rischio cardiovascolare aumenta anche nelle persone con obesità “metabolicamente sana”

L'obesità cosiddetta "metabolicamente sana" non esiste, o almeno così affermano gli autori di un'analisi sui dati del Nurses' Health Study che ha seguito oltre 90.000 donne per 30 anni, pubblicata su Lancet Diabetes & Endocrinology....
transparent

giu112018

Post-menopausa, livelli più alti di androgeni si legano a un aumentato rischio di eventi cardiovascolari

Nelle donne in post-menopausa, la presenza di elevati livelli ematici di testosterone rispetto agli estrogeni si associa a maggiore probabilità future di sviluppare cardiopatie, secondo uno studio coordinato da Erin Michos , professore associato...
transparent

mag312018

Migliore previsione del rischio cardiaco nelle donne cardiopatiche in gravidanza

La gravidanza può aumentare il rischio di complicazioni cardiache nelle donne che soffrono di cardiopatia, e un nuovo indice può essere utile per la valutazione del rischio in tale popolazione. Questo è quanto hanno concluso Candice...
transparent
Scompenso cardiaco acuto, rischio predetto con ampio anticipo da device di monitoraggio multisensore

apr62018

Scompenso cardiaco acuto, rischio predetto con ampio anticipo da device di monitoraggio multisensore

Un resincronizzatore dotato di un innovativo dispositivo di monitoraggio (denominato "HeartLogic Heart Failure Diagnostic") è in grado di prevedere un episodio di scompenso cardiaco con una mediana di 34 giorni di anticipo e, nell'89% dei casi,...
transparent
Obesità, intervento comportamentale efficace su perdita peso e rischio cardiaco

feb272018

Obesità, intervento comportamentale efficace su perdita peso e rischio cardiaco

La U.S. Preventive Services Task Force (USPSTF) ha pubblicato sul proprio sito internet una bozza di raccomandazione che conferma il consiglio del 2012 secondo cui i medici devono offrire ai pazienti adulti con un indice di massa corporea uguale o superiore...
transparent

feb162018

L’emicrania aumenta il rischio di eventi cardiovascolari. Ecco i risultati del follow up

Secondo i risultati di uno studio osservazionale danese svolto su oltre mezzo milione di persone e appena pubblicato sul Bmj, la presenza di emicrania si associa a un aumentato rischio di infarto miocardico, ictus ischemico, ictus emorragico, tromboembolia...
transparent

feb22018

Cannabis: non ancora certi gli effetti cardiovascolari a lungo termine

I dati attuali non bastano a stabilire con certezza gli effetti a lungo termine della marijuana sui fattori di rischio cardiovascolare. Ecco, in sintesi, quanto conclude su Annals of Internal Medicine una revisione sistematica svolta da Divya Ravi ,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi