rischio cardiovascolare

Trattare i bambini con ormone della crescita non aumenta il rischio cardiovascolare in gioventù

nov162017

Trattare i bambini con ormone della crescita non aumenta il rischio cardiovascolare in gioventù

Il trattamento con ormone della crescita durante l'infanzia non aumenta il rischio cardiovascolare nei giovani adulti, e migliora i loro profili lipidici, secondo una ricerca pubblicata online su The Lancet Diabetes & Endocrinology. «Considerando...
transparent

nov102017

Malattie aterosclerotiche, aumento della tiroxina libera associata a eccesso di rischio

Livelli elevati, ma anche ai limiti superiori della norma, di tiroxina libera (FT4) si associano a maggiori probabilità di decessi legati a vasculopatie aterosclerotiche nelle persone anziane e di mezza età, secondo uno studio appena pubblicato...
transparent

ott232017

Diabete 2 e malattia cardiovascolare al via survey online su consapevolezza

Si chiama "Taking Diabetes to Heart" (prendersi a cuore il diabete) ed è il primo sondaggio online globale diretto alle persone con diabete di tipo 2 (DMT2) volto a ottenere importanti informazioni sulla loro consapevolezza della malattia cardiovascolare...
transparent

ott132017

Riduzione del rischio cardiovascolare, il ruolo della meditazione confermato in uno studio

In un documento pubblicato sul Journal of the American Heart Association (AHA), gli esperti affermano che la meditazione può essere considerata complementare alle attuali misure di riduzione del rischio cardiovascolare che includono uno stile di...
transparent
Saltare la colazione è associato a maggiore incidenza di placche aterosclerotiche

ott102017

Saltare la colazione è associato a maggiore incidenza di placche aterosclerotiche

Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology ha mostrato un'associazione tra saltare la colazione e l'accumulo di placche aterosclerotiche. Un gruppo di dipendenti della sede di Santander Bank a Madrid, di età compresa...
transparent
CuoreData, un nuovo strumento per valutare il rischio cardiovascolare

ott32017

CuoreData, un nuovo strumento per valutare il rischio cardiovascolare

CuoreData, il sistema di interrogazione dei dati del Progetto Cuore, coordinato dall'Istituto superiore di sanità (Iss), è stato reso disponibile online in occasione proprio della giornata mondiale del cuore. La nuova piattaforma, frutto...
transparent

set292017

Salute cardiovascolare più a rischio con basso livello di scolarità e disagio sociale

Secondo i dati dell'Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare ISS e AMCO-HCF, presentati alla V Conferenza di Prevenzione cardiovascolare presso l'Istituto Superiore di Sanità (ISS), una peggiore salute cardiovascolare risulta correlata a un...
transparent

set292017

Interrompere la terapia quotidiana con Asa aumenta il rischio di recidive

Sospendere il trattamento a lungo termine con Asa a basse dosi potrebbe aumentare il rischio di eventi cardiovascolari, secondo quanto conclude uno articolo appena pubblicato su Circulation e finanziato dall'Università Uppsala, dal Consiglio della...
transparent
Diabete 2, durata azione sulfoniluree influisce su rischio cardiovascolare

set282017

Diabete 2, durata azione sulfoniluree influisce su rischio cardiovascolare

Il profilo di rischio cardiovascolare associato all'uso di sulfoniluree nel diabete di tipo 2 non differisce significativamente tra agenti specifici a breve durata e farmaci non specifici a lunga durata, ma questi ultimi hanno maggiori probabilità...
transparent

set252017

Exenatide Lar, sicurezza Cv provata nello studio Exscel

Tra gli studi di maggiore interesse presentati a Lisbona al 53° Congresso Easd (European Association for the Study of Diabetes) va annoverato il trial Exscel (Exenatide Study of Cardiovascular Event Lowering). Abbiamo chiesto un commento a Luigi Laviola...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community