rischio cardiovascolare

lug242017

I vegetali nella dieta danno benefici, ma con un occhio alla qualità e alla tipologia

Una dieta con prevalenza di vegetali è associata a un rischio ridotto di malattia coronarica, a condizione che si assumano i vegetali giusti, suggerisce uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology. Studi precedenti hanno...
transparent

lug242017

Il sovrappeso dei giovani adulti ha conseguenze a lungo termine

Ingrassare in gioventù è associato a una varietà di conseguenze sfavorevoli per tutto il corso della vita: «Abbiamo voluto esaminare proprio l'associazione dell'aumento di peso a partire dall'inizio della vita adulta fino alla metà...
transparent

lug142017

La morte improvvisa nell’insufficienza cardiaca è diventata meno frequente negli ultimi vent’anni

I tassi di morte improvvisa in pazienti con insufficienza cardiaca sono diminuiti significativamente negli ultimi due decenni, secondo i risultati di uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. «Il rischio di morte improvvisa è cambiato...
transparent

lug42017

In profilassi cardiovascolare non cambia il rischio per chi ha o non ha il diabete

In una popolazione reale, pazienti con diabete in trattamento con dosi elevate di statina e acido acetilsalicilico hanno mostrato lo stesso rischio di eventi cardiovascolari dei pazienti senza diabete in assenza di malattia coronarica angiograficamente...
transparent

lug42017

Da inibitori Sglt2 beneficio cardiovascolare per pazienti con diabete di tipo 2

Secondo uno studio pubblicato su PLoS One, i dati attualmente disponibili forniscono la prova del beneficio cardiovascolare derivante dall'uso di inibitori del trasportatore sodio-glucosio tipo 2 (Sglt2) per pazienti con diabete di tipo 2. «In base alla...
transparent

giu302017

L’allattamento al seno influenza il rischio di malattie cardiovascolari nelle madri

Secondo uno studio pubblicato sul Journal Of the American Heart Association, il rischio di malattia cardiovascolare tra donne cinesi con una storia di allattamento era inferiore del 10% rispetto alle donne che non avevano allattato, e la forza dell'associazione...
transparent

giu302017

Fibrillazione atriale, se il cardiologo tratta precocemente il rischio di ictus diminuisce

Il rischio di ictus in pazienti con nuova diagnosi di fibrillazione atriale che hanno ricevuto cure precoci da un cardiologo, con maggiore probabilità di ricevere la prescrizione di anticoagulanti, è inferiore rispetto a chi viene visto...
transparent

giu62017

Pazienti con diabete di tipo 2 e retinopatia avanzata più a rischio di malattie cardiovascolari

Secondo uno studio pubblicato su Jama Opthalmology, i pazienti con diabete di tipo 2 ed edema maculare diabetico o retinopatia diabetica proliferativa hanno un rischio aumentato di malattie cardiovascolari e malattia coronarica rispetto a quelli con retinopatia...
transparent

giu12017

Invecchiamento vascolare sano facendo attenzione a fattori e comportamenti rischiosi

Uno studio pubblicato su Hypertension ha cercato di chiarire se sia possibile evitare la riduzione della funzionalità vascolare legata all'età considerata inevitabile durante l'invecchiamento. «Abbiamo valutato la prevalenza, i fattori correlati...
transparent

giu12017

Nuove prove a sostegno dello screening lipidico mirato nei giovani adulti

Secondo uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine, valutare il livello di colesterolo in modo mirato è la soluzione migliore per la popolazione di giovani adulti. «Attualmente, l'American College of Cardiology/American Heart Association...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>