Riduzione della funzionalità renale cronica

Dieta mediterranea e rischio di malattia renale cronica

nov42014

Dieta mediterranea e rischio di malattia renale cronica

Effetti positivi della dieta mediterranea sul possibile sviluppo di una malattia renale cronica. A parlarne è uno studio pubblicato sulla rivista Clinical journal of the american society of nephrology a firma di un gruppo di ricercatori che ha valutato...
transparent

mar142012

Più frequenti le apnee notturne, minore la funzione renale

Le apnee notturne sono frequenti nei pazienti con nefropatia cronica (Ckd), e aumentano con la riduzione della funzione renale. Quasi il 50% dei pazienti con Ckd e malattia renale allo stadio terminale (Esrd) sperimentano ipossia notturna, che può contribuire...
transparent

ott262011

Stent medicati sicuri anche per i pazienti con patologie renali

Gli stent medicati sono sicuri (oltre che efficaci) anche nei pazienti anziani affetti da malattie renali croniche. Il dato emerge da un ampio studio condotto da Thomas T. Tsai del Denver Va medical center di Denver (Usa) e colleghi che ha comparato...
transparent

set192011

Stent a eluizione, nefropatia cronica e rischio di restenosi

La presenza di una ridotta funzione renale in un paziente avviato a intervento coronarico percutaneo (Pci) con impiego di stent a eluizione di farmaco rappresenta un fattore di rischio indipendente di restenosi e sanguinamento. La conferma viene da uno...
transparent

set142011

Nefropatici cronici con scompenso, beta-bloccanti promossi

Il trattamento con beta-bloccanti riduce la mortalità per tutte le cause nei pazienti con nefropatia cronica (Ckd) e scompenso cardiaco sistolico cronico. Non esistono però dati sufficienti per stabilire se i soggetti con Ckd, di cui non sia nota la presenza...
transparent

lug262011

Chirurgia carotidea, esiti peggiori in caso di nefropatia cronica

La nefropatia cronica è prevalente tra i pazienti avviati a rivascolarizzazione carotidea. In genere i soggetti con moderata funzione renale hanno outcome simili dopo l'intervento, mentre quelli con grave insufficienza renale hanno una mortalità a 30...
transparent

giu222011

Nefropatia cronica aumenta rischio di fibrillazione atriale

Una ridotta funzione renale e la presenza di albuminuria sono fortemente associate con l'incidenza di fibrillazione atriale (Fa), indipendentemente da altri fattori di rischio. La conferma definitiva su un dato finora controverso proviene da uno studio...
transparent

apr152011

Nefropatia cronica: i valori pressori incidono poco sugli esiti

Quale debba essere il valore target ottimale di pressione arteriosa nei pazienti con nefropatia cronica (Ckd) non è chiaro. Le evidenze disponibili infatti non sono conclusive, ma in ogni caso non provano che un valore target inferiore a 130/80 mmHg migliori...
transparent

mar42011

Creatinina marker di rischio renale e morte dopo cardiochirurgia

Dopo chirurgia cardiaca l'entità dell'incremento dei livelli di creatinina si associa in modo graduale all'aumento del rischio di nefropatia cronica (Ckd) incidente, di sua progressione e di mortalità. L'osservazione è frutto di un'analisi effettuata...
transparent

gen212011

Scompenso e iperuricemia: esiti peggiori nei non nefropatici

L’iperuricemia si associa a una prognosi scarsa nei pazienti con scompenso cardiaco (Hf) senza nefropatia cronica ma non in quelli con nefropatia cronica (Ckd). Ciò suggerisce che l’iperuricemia segnali una prognosi scarsa quando è essenzialmente un marker...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community