Ricetta medica

Ricetta elettronica, il caso Lombardia: al 70% dei pazienti serve ancora la carta

ott302014

Ricetta elettronica, il caso Lombardia: al 70% dei pazienti serve ancora la carta

Con l’avvio in questi giorni della dematerializzazione in Lombardia, sfiorano i 27 milioni gli italiani che stanno per non usare più le ricette “rosse” del Servizio sanitario. Dieci milioni di lombardi si affiancheranno a siciliani, emiliani, lucani,...
transparent

ott242014

Non limita libertà prescrittiva obbligo di motivare la scelta del farmaco

Non incidono in modo determinante sulle norme statali che disciplinano la prescrizione dei farmaci le delibere regionali che, pur cercando di favorire, mediante specifici obiettivi posti ai direttori generali delle Aziende Sanitarie Locali, l'impiego...
transparent
Ricette negate, il Rapporto Pit punta l’indice contro l’assistenza territoriale

ott22014

Ricette negate, il Rapporto Pit punta l’indice contro l’assistenza territoriale

«Paura di prescrivere troppo? Non credo che pesi poi molto tra le rimostranze dei pazienti che si sono rivolti al Tribunale dei Diritti del Malato per lamentare inefficienze dei medici di famiglia. Anzi a dirla tutta non solo questa paura non c’è tra...
transparent
Ricetta elettronica, Mmg avvertono: fin qui pochi vantaggi e rischio frodi

set52014

Ricetta elettronica, Mmg avvertono: fin qui pochi vantaggi e rischio frodi

«Nella dematerializzazione delle ricette, oltre agli aumenti di costo (software, toner, carta) ci sono irrisolte criticità che il medico di famiglia rischia di esser lasciato solo a risolvere». Paolo Misericordia , responsabile del Centro Studi Fimmg,...
transparent
Revisione ticket, dopo Patto salute per la “nuova” Agenas un ruolo chiave

ago112014

Revisione ticket, dopo Patto salute per la “nuova” Agenas un ruolo chiave

Trapela cauto ottimismo sulla rapidità con cui dovrebbero partire i tavoli governo-regioni che ridisegneranno entro autunno l’assistenza sanitaria in Italia. In quei tavoli ha un ruolo chiave l’Agenzia dei servizi sanitari regionali alla cui Direzione...
transparent
Guardia medica turistica, con ricetta elettronica Ssn coprirà le prestazioni

lug172014

Guardia medica turistica, con ricetta elettronica Ssn coprirà le prestazioni

Il lombardo che va nella farmacia veneta con la ricetta “rossa” e paga il farmaco Ssn per intero; il turista che va dal dottore per la scottatura e lo paga mentre lo straniero prima di lui no perché è cittadino Ue e la sua mutua provvede con l'Asl: sono...
transparent
Dematerializzazione, Emilia Romagna in pole, a Mmg sostituiti pc più vecchi

lug82014

Dematerializzazione, Emilia Romagna in pole, a Mmg sostituiti pc più vecchi

Passo dell’Emilia Romagna verso la ricetta de materializzata. Nel Reggiano e nel Parmense (ma non solo) molti medici già inviano le prescrizioni nel sistema di accoglienza regionale, e i pazienti le ritrovano in farmacia. Il 1° luglio è stata firmata...
transparent
Garante privacy: certificati online legalmente più deboli di quelli cartacei

lug22014

Garante privacy: certificati online legalmente più deboli di quelli cartacei

Oggi il certificato di malattia online non ha il valore dei certificati cartacei di qualche tempo fa. Username e password per accedere al sistema informatico Sogei sono credenziali deboli. Ad avvalorare le osservazioni espresse da Giancarmine Russo ...
transparent
Ricette a 180 giorni, da Cricelli auspicio per modulare la prescrizione

giu242014

Ricette a 180 giorni, da Cricelli auspicio per modulare la prescrizione

Intendere il riferimento dei 180 giorni come un termine di validità e modulare la tempistica delle prescrizioni in relazione alla situazione del paziente, in modo da garantire comunque il monitoraggio del paziente. Questa la lettura del provvedimento...
transparent
Giustini, Simg: ricetta semestrale non cambia cadenza visite ma incide su professioni

giu182014

Giustini, Simg: ricetta semestrale non cambia cadenza visite ma incide su professioni

«Per me medico di famiglia è buona e gradita l’intenzione del decreto semplificazioni che porta a sei mesi la durata della terapia prescrivibile in una ricetta e allontana i “frequent attenders”. Ma all’atto pratico non cambierà di molto la frequenza...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi